Mensa scolastica a Santa Marina: le famiglia con 3 o più figli non la pagano

Il sindaco: "Questo è solo l'inizio di una serie di provvedimenti per incentivare la natalità, per non far morire il nostro paese a causa dello spopolamento, nemico di tutto il Sud”

Esenzione del pagamento della refezione scolastica per i nuclei familiari con tre o più figli, a Santa Marina. Lo ha stabilito l'amministrazione comunale che, infatti, ha elaborato il modello che dovrà essere sottoscritto da uno dei due genitori e che sarà reperibile presso gli uffici della Casa Comunale di Santa Marina e la delegazione di Policastro Bussentino.

Parla il sindaco Giovanni Fortunato

“Abbiamo deciso di fornire un aiuto alle famiglie numerose, con tre o più figli a carico che usufruiscono della refezione scolastica l’impegno della nostra Amministrazione è sempre stato quello di pensare alle esigenze e al benessere di tutti i cittadini, questa esenzione sicuramente può incidere positivamente sul bilancio familiare e può dare un piccolo sostegno alle famiglie. Questo è solo l'inizio di una serie di provvedimenti per incentivare la natalità, per non far morire il nostro paese a causa dello spopolamento, nemico di tutto il Sud”.


 

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Mare sporco e cattivi odori: l'acqua sporca rovina la domenica ai salernitani

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • Treno non si ferma in stazione, i pendolari lo inseguono e il macchinista torna indietro

  • Choc a Sanza, mucche e vitelli trovati morti insanguinati in una strada

Torna su
SalernoToday è in caricamento