Mutuo negato a causa di due ipoteche fantasma: 50enne vince contro Equitalia

La storia di una donna di Scafati che, nonostante la crisi e le difficoltà di salute degli ultimi mesi, voleva garantire un tetto per il figlio

Nonostante la crisi e le difficoltà di salute degli ultimi mesi voleva garantire un tetto per il figlio. Per questo si era rivolta ad una finanziaria per accendere un mutuo. Ma la risposta ha lasciato tutta la famiglia sgomenta: “Signora lei ha due ipoteche sulla casa, non le possiamo concedere il mutuo”.

La storia

Solo in questo modo la madre di famiglia, che era assolutamente allo scuro di quanto riferito, ha scoperto di avere due trascrizioni sulla sua abitazione, entrambe a nome di Equitalia. Sprofondata nella disperazione la donna, C.A. di Scafati, ha deciso di rivolgersi allo “Sportello Tutela Aziende e Cittadini” di Francesco Antonio Pentone, il quale affiancato dall’avvocato Valentina Vitaglione, ha approfondito la vicenda, rivolgendosi all’Agenzia delle Entrate Riscossione per apprendere per quali cartelle esattoriali fossero state trascritte le ipoteche.

Di qui la decisione di impugnare le due iscrizioni ipotecarie, la prima effettuata nel 2007 di valore pari a 15mila euro, la seconda nel 2013 del valore di 22mila euro. “La Commissione Tributaria Provinciale di Salerno ci ha dato ragione – spiega Pentone - e con due distinte sentenze, ha accolto i ricorsi presentati dalla contribuente. Infatti l’Agenzia delle Entrate Riscossione non ha dimostrato in corso di causa di avere ritualmente notificato le comunicazioni preventive di iscrizione ipotecaria ed, in tal guisa, le due trascrizioni effettuate sull’immobile di proprietà della signora C.A. sono illegittime”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma tra le due Nocera, giovane geometra si toglie la vita

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Eboli, sequestrata una macelleria: il proprietario tenta di aggredire i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Allaccio abusivo all'energia elettrica: torna libero il titolare del "Giardino degli Dei"

Torna su
SalernoToday è in caricamento