Orari apertura dei negozi a Salerno e provincia, Cisl: no alla liberalizzazione

Il segretario provinciale cislino Giovanni Giudice dice no alla liberalizzazione degli orari dei negozi e tende la mano ai vertici salernitani di Confesercenti e Confcommercio: "Più potere d'acquisto, non estendere gli orari"

Immagine di repertorio

La federazione provinciale Cisl Salerno si schiera contro la liberalizzazione degli orari dei negozi a Salerno e provincia: lo si legge in una nota del sindacato cislino. Questa l'opinione di Giovanni Giudice, segretario provinciale Cisl, in merito alla liberalizzazione decisa dal governo Monti: "La liberalizzazione totale degli orari dei negozi e dei centri commerciali, decretata dall’esecutivo nazionale, è inaccettabile per la Cisl Salerno. In questo modo, senza nessun accordo e senza tenere conto delle normative regionali in materia, nel nome di una presunta libertà e competitività, il settore del commercio viene consegnato ad una gestione selvaggia, anarchica e caotica, dove la grande distribuzione farà la parte del leone schiacciando le piccole aziende".

Giovanni Giudice aggiunge: "Sono convinto che al rilancio dei consumi, che tutti vogliamo, serva più potere d'acquisto e non l’apertura dei negozi negli orari notturni". Il sindacalista cislino spiega la sua contrarietà al provvedimento Monti: “L’applicazione della nuova norma avrà pesanti ripercussioni proprio sui lavoratori e sulle lavoratrici dei settori già polverizzati del terziario privato, che si troveranno a fare fronte alle nuove richieste del mercato in carenza di servizi pubblici che sostengano le necessità delle famiglie già penalizzate dalla crisi e dagli effetti della manovra varata dal governo”.

E lancia un appello ai vertici salernitani di Confcommercio e Confesercenti: “Condividiamo anche le perplessità espresse dalle associazioni dei commercianti ed esprimiamo la nostra forte preoccupazione sulla possibile conflittualità che a livello decentrato potrebbe generarsi in un mercato di lavoro senza regole. Per questo aspettiamo da loro un segnale concreto per scendere in campo uniti e giocare così una partita che possa rivedere e correggere insieme quanto di sbagliato si sta verificando".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

  • Suicidio all'Unisa, il cordoglio di Loia: in arrivo tre psicologi per gli studenti

  • Ex coppia di Pontecagnano a "C'è Posta per te": Federica dice no a Salvatore

  • Gelo a Ricigliano, il parroco ai fedeli: "Celebro la messa a casa vostra"

  • Contursi Terme piange Mumù, il sindaco dei cani

Torna su
SalernoToday è in caricamento