"Orti sociali Diano-Tanagro", gli anziani si riscoprono agricoltori

Il progetto approda nel territorio del vallo di Diano e Tanagro: obiettivo è il reinserimento delle persone over 65 e delle persone diversamente abili con idoneità al lavoro manuale residenti in uno dei 19 comuni del comprensorio

"Orti sociali Diano - Tanagro" è il titolo dell'iniziativa promossa dal piano di zona ambito S4 e che porta l'ortoterapia nei comuni del vallo di Diano e del Tanagro. Obiettivo dell'iniziativa è il reinserimento sociale delle persone anziane autosufficienti, di età superiore ai 65 anni e persone disabili, anche su carrozzella, con idoneità specifica al lavoro manuale, residenti in uno dei 19 comuni dei due comprensori a sud di Salerno. Gli anziani saranno impegnati in attività di auto produzione delle varietà agricole, di educazione alimentare ed ambientale, di recupero delle colture della tradizione e di realizzazione di produzioni di agricoltura biologica. Gli orti sociali saranno realizzati in aree individuate nei territori comunali di Auletta, Caggiano, Padula, Pertosa, Polla, Sala Consilina, San Rufo, Sant'Arsenio, Sassano e Teggiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sospetto caso di Coronavirus a Cava: bimbo al Cotugno, primi test negativi

  • Lutto a Salerno, è morta Laura Quaranta: tutti stretti attorno alla famiglia del dottor Della Monica

  • Costiera a lutto, è morto prematuramente il maresciallo Perrelli

  • Precipita con l'auto in Costiera: 51enne di Pontecagnano vivo per miracolo

  • Caso sospetto di Coronavirus a Ravello, isolato autista: chiuso il pronto soccorso

  • Coronavirus: due salernitani rientrati da Lodi si presentano al Ruggi, test negativi

Torna su
SalernoToday è in caricamento