Paestum, patto con le aziende per il rilancio del Parco Archeologico

Il presidente di Confindustria Boccia: "Quando entrano in gioco armonia, equilibrio, bellezza entra in gioco l'Italia, la Campania. La nostra provincia è uno specchio del Paese"

Parco Archeologico di Paestum e Confindustria Salerno insieme a sostegno della cultura e della storia del sito archeologico. Oggi si è tenuto un incontro nella sede di via Madonna di Fatima, al quale hanno partecipato, tra gli altri, il presidente degli industriali  Vincenzo Boccia, il presidente di Confindustria Salerno Andrea Prete, il direttore del Parco Gabriel Zuchtriegel, l’ex parlamentare Alfonso Andria, attuale Consigliere di Amministrazione del sito di Paestum. Durante la serata sono state premiate le aziende che finora hanno sostenuto il Parco Archeologico di Paestum e che fanno parte del "Circolo di Nettuno".

Gli interventi

Particolarmente entusiasta dell’iniziativa Boccia: “Quando entrano in gioco armonia, equilibrio, bellezza entra in gioco l'Italia, la Campania. La nostra provincia è uno specchio del Paese. Il collegamento tra territorio, comunità e imprese è determinante per attrarre turisti, clienti e costruire un'idea di Paese che vive un paradosso: la percezione che abbiamo noi italiani del Paese è peggiore di come il mondo ha di noi stessi. Dobbiamo recuperare ottimismo nelle soluzioni, che non significa non affrontare le criticità e partendo dai punti di sviluppo del Paese a partire dalla bellezza del territorio”.

Gli ha fatto eco Prete: “Se è vero che la cultura è una delle leve migliori per far crescere il territorio e le sue imprese, allora ancora e di più dobbiamo investire nella nostra provincia, ottenendo il massimo dallo splendido potenziale naturale, artistico, turistico. Far crescere l'economia legata all'arte e al turismo significa valorizzare beni collettivi, mettendo in rete luoghi, territori, donne, uomini e imprese per la costante rigenerazione dei nostri valori”.

All'incontro è intervenuto anche Zuchtriegel. Dal conferimento dell'autonomia finanziaria e gestionale al Parco Archeologico di Paestum tre anni fa, Zuchtriegel è riuscito a raccogliere fondi privati per un importo totale di 300mila Euro, di cui 170mila negli ultimi 12 mesi. “Considerando che siamo partiti da zero tre anni fa - dichiara il direttore del Parco - è un grande segnale per lo sviluppo culturale ed economico di un Meridione ricco di eccellenze”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Elezioni

    Europee 2019, i dati salernitani. M5S primo in provincia, il Pd vince a Salerno: avanza la Lega

  • Cronaca

    Rissa in Spagna, grave un giovane: studente salernitano torna libero

  • Cronaca

    Dramma ad Auletta, dodicenne azzannata alla mano da un cane

  • Cronaca

    Furto in un'abitazione di Sessa Cilento: indagano i carabinieri

I più letti della settimana

  • Elezioni amministrative 26 maggio 2019: i risultati nei 49 comuni salernitani, al via lo spoglio

  • Cilento, avvistato pesce-killer nel mare di Palinuro

  • Resta senza benzina sull'A2, prova ad arrivare a piedi al distributore di carburante: multato

  • Boom di escort in provincia di Salerno, record nel capoluogo: ecco identikit e costi

  • Battipaglia: molesta una ragazzina, poi chiama gli amici e picchiano a sangue il padre

  • Dramma a Cava, anziana travolta e uccisa da un'auto in retromarcia

Torna su
SalernoToday è in caricamento