Vendita del Pastificio Amato, asta completamente deserta

Lo storico pastifico per tre mesi sarà ancora gestito da Di Martino che potrebbe ottenere un'ulteriore proroga dal giudice

Vuoto, il Tribunale Fallimentare di Salerno. Mancava, oltre i potenziali acquirenti, anche lo stesso Giuseppe Di Martino. Come si temeva, nessuna offerta per l'asta di vendita del pastificio Amato: né per 31 milioni né per 29 milionicome prevedeva il secondo tempo fissato dal bando. Lo storico pastifico per tre mesi sarà ancora gestito da Di Martino che potrebbe ottenere un'ulteriore proroga dal giudice.

Per il nuovo bando, ad ogni modo, bisogna attendere settembre. Amarezza e delusione, tra gli ex dipendenti, per l'asta completamente deserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

  • Slitta, pista e renne al San Marzano Christmas Village: attrazioni per i bambini

Torna su
SalernoToday è in caricamento