Pontecagnano Faiano, pubblicato il bando per la distribuzione dei "pacchi alimentari"

Il sindaco Lanzara: "Non più uno strumento per raccogliere consensi elettorali, ma un supporto concreto per coloro i quali ne abbiano effettivamente bisogno in una fase temporanea o più lunga della loro esistenza"

Il Comune di Pontecagnano Faiano

E’ stato indetto dal Comune di Pontecagnano Faino l’avviso per la partecipazione al bando pubblico “Condividere i bisogni per condividere il senso della vita” del 2019.

I requisiti

Potranno usufruire del servizio, che garantirà la distribuzione mensile di pacchi alimentari contenenti generi di prima necessità a favore di nuclei familiari in particolari condizioni di disagio, saranno 200 famiglie. Requisiti per l’accesso alla graduatoria sono: l’aver ottenuto la residenza nel Comune da almeno 12 mesi; la presentazione di un reddito ISEE inferiore o pari ad 6.597 euro; la mancata ricezione di analoghi sussidi da enti religiosi e/o associazioni del territorio. Gli interessati potranno presentare regolare istanza compilando la domanda scaricabile anche dal sito del Comune corredata dalla seguente documentazione: copia del documento di identità, attestazione ISEE, eventuale dichiarazione sostitutiva di certificazione, eventuale verbale di invalidità, carta di soggiorno per i cittadini extracomunitari.

Le richieste dovranno essere consegnate a mano, in busta chiusa, all’Ufficio Protocollo dell’Ente ed indirizzate all’Ufficio Servizi Sociali, con la espressa dicitura: “contiene documentazione per Progetto Condividere i bisogni per condividere il senso della Vita”. La scadenza prevista è entro le 12 del trentesimo giorno decorrente dalla data di pubblicazione del bando (17 gennaio 2019).

I commenti

Soddisfatto l'assessore alle politiche sociali Paola Manzo: “Il pacco alimentare è un’iniziativa importante, che porta un benchè minimo sollievo alle famiglie in condizioni di disagio e dà loro riprova della vicinanza delle Istituzioni.  Esso testimonia, altresì, il nostro impegno a compiere i nostri doveri in maniera trasparente, dando la possibilità a tutti gli aventi diritto, senza distinzioni di razza, religione o peggio ancora credo politico, di recepire il necessario sostegno nei momenti di difficoltà".

Gli fa eco il sindaco Giuseppe Lanzara: “Trasparenza ed equità sono i criteri fondamentali attraverso cui saranno erogati i pacchi alimentari: non più uno strumento per raccogliere consensi elettorali, ma un supporto concreto per coloro i quali ne abbiano effettivamente bisogno in una fase temporanea o più lunga della loro esistenza. Ringrazio chi contribuisce a rendere possibile questo tipo di progetto e mi impegno a trovare nuove possibili soluzioni per il contrasto alla povertà, drammatica piaga della nostra società”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Suicidio a Salerno, uomo trovato morto in strada: si indaga

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente a Cassino, grave don Antonio Agovino di Sarno: i fedeli si riuniscono in preghiera

  • Prorogata l'allerta meteo in Campania, ecco le nuove previsioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento