Saldi in Campania, la spesa media dei consumatori e i consigli di Confesercenti

Severino: "Il consiglio per evitare i raggiri è dunque quello di affidarsi al buon senso e non lasciarsi ingannare dalla grande distribuzione che spesso propone sconti accattivanti"

Al via, dal 5 gennaio, in  coincidenza con il week-end dell’Epifania, i saldi in Campania. Dopo un anno fiacco e vendite di Natale, seppur positive, ancora al di sotto delle aspettative, si stima, secondo uno studio condotto da Confesercenti in collaborazione con SWG,  che l'adesione di commercianti e consumatori alle vendite di fine stagione sarà alta, e questo ovviamente consentirà ai primi di fare cassa cercando anche di far  quadrare i conti e ai secondi di trovare l'affare, investendo mediamente, 122 euro a persona  pari a circa 280 euro a famiglia. G

Gli sconti di partenza saranno più alti  della media, si potrà approfittare di un periodo di offerte più lungo, fino al 2 aprile, e di tutti i vantaggi del negozio tradizionale che già nel periodo natalizio  ha guadagnato consensi, tornando a crescere per la prima volta dall’ormai lontano 2007.

Parla Aldo Severino, presidente Confesercenti Angri

Il dato di questo studio ci conforta molto: sono anni infatti che invitiamo tutti i cittadini a spendere dal commerciante  sotto casa,  con cui si può instaurare un rapporto di fiducia, nel negozio di vicinato dove si può toccare con mano il prodotto e valutarne realmente materiale, qualità, taglia,  grandezza, colore. I piccoli negozi rappresentano la linfa vitale dei nostri paesi, consentono di far girare l'economia, rappresentano l'identità di un paese e vanno  quindi sempre sostenuti. D'altro canto già anche in passato ho evidenziato la necessità per i nostri piccoli negozi di digitalizzarci per non rimanere fuori dal  sistema, cercando di rispondere con immediatezza alle esigenze della clientela: ora anche il piccolo negozio è in rete, si interfaccia con il web, utilizza facebook  per meglio farsi conoscere e crescere, tenendo sempre aggiornati i consumatori.  Per i saldi le raccomandazioni sono sempre le stesse si può trovare ottima merce a prezzi convenienti, ma il "pacco" è sempre dietro l'angolo,  facciamo attenzione ai prezzi esposti sui cartelli, diffidando dagli sconti eccessivi già nei primi giorni di saldi per evitare che si tratti di fondi di magazzino e  controlliamo con largo anticipo i prezzi, così da essere sicuri che il negoziante abbia realmente applicato lo sconto. Il consiglio per evitare i raggiri è dunque  quello di affidarsi al buon senso e non lasciarsi ingannare dalla grande distribuzione che spesso propone sconti accattivanti, che ci spingono ad acquistare comunque,  solo perchè il prezzo è stracciato facendoci però tornare a casa con merce inutile, spendendo paradossalmente di più.
 

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Serpente "a spasso" sotto agli Archi dei Diavoli: la segnalazione

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Muore a 8 mesi, il racconto choc della madre: "Ecco cosa le faceva mio marito"

  • Incidente tra Salerno e Baronissi: comunità sotto choc per la morte del dottor Maucione

  • Statale Amalfitana: noto avvocato si lancia giù dal burrone e muore: spunta una lettera

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

Torna su
SalernoToday è in caricamento