Curiosità, la Stazione Marittima Spa all’Italian Cruise Day di Cagliari

Appuntamento al 18 ottobre a Cagliari, per l’Italian Cruise Day: l’industria croceristica valuterà l’energia e la vitalità dello scalo salernitano e della Stazione Marittima

Anche la Stazione Marittima Spa all’Italian Cruise Day di Cagliari, dal 18 ottobre: nella vetrina prestigiosa, dunque, verrà esposta l’accessibilità e la fruibilità della struttura. Si tratta di un'occasione da non perdere per mettere in mostra numeri in costante ascesa di una realtà cresciuta grazie al lavoro capillare, al gusto di poter rendere un servizio a tutti i turisti che sbarcano al porto di Salerno e a quelli che si muovono sul territorio, attratti da bellezze incomparabili come Amalfi, Positano, Pompei, Paestum.  La Stazione Marittima di Salerno, struttura designata dall’archistar Zaha Hadid che si trova sul Molo Manfredi, è diventata il punto fisso per chi viaggia per mare.

Parla l’avvocato Orazio De Nigris, amministratore delegato della Salerno Stazione Marittima SpA

“Un’occasione da non farsi scappare non solo per la Stazione Marittima intesa in senso lato ma per tutto il porto di Salerno, per Salerno, per la nostra provincia e direi per l’intera regione”.

Nella giornata in terra sarda è previsto un focus proprio per la Stazione Marittima, un momento dedicato alla struttura. Trenta minuti di conferenza stampa riservati nello spazio denominato “La Casa dei Porti”: è un attestato a livello nazionale ed internazionale che testimonia dell’importanza che il mondo vacanziero-marittimo riserva allo scalo salernitano. “Una vetrina prestigiosa, quella dell’Italian Cruise Day – continua l’ad Orazio De Nigris all’unisono con il presidente Antonio Brigantino e con l’ingegnere Giuseppe Amoruso, rappresentante della Salerno Cruise srl che, insieme alla Salerno Stazione Marittima, partecipa all’Ati di gestione della struttura – nella quale metteremo in risalto non solo i nostri numeri del 2019 ma anche e soprattutto l’offerta per il prossimo anno. Un momento importante non solo per la Stazione Marittima ma per l’intero porto di Salerno, un’opportunità imperdibile. Chi sbarca dalle navi crociera in un attimo è nella nostra città, nel cuore del centro storico; è da noi che il crocierista parte, ad esempio, per le escursioni a Capri, Positano, Amalfi, Pompei, Paestum”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dati

Salerno e la Stazione Marittima di Salerno sono diventate quindi punto di riferimento per l’intera navigazione del Mediterraneo.  Lo dicono i
numeri. Quelli del 2019 – e la stagione non è ancora finita – terminerà con un significativo più alle voci navi, turisti, imbarchi, rispetto al 2018: 95.000 i croceristi (Royal Caribbean, Costa, Mein Shiff, X Celebrity) sbarcati rispetto ai 73.000 dello scorso anno, 75 le navi da crociera che hanno attraccato al Molo Manfredi, 160.000 i passeggeri che si sono serviti dei traghetti e degli aliscafi partiti o arrivati alla Stazione Marittima, 700.000 se si considera anche il Masuccio Salernitano. “Ne siamo orgogliosi così come siamo allo stesso tempo consapevoli – chiude De Nigris - che ci sia tanto da migliorare: per questo lavoriamo ogni giorno confidando che a breve partano i lavori per i fondali. A Cagliari, davanti ad una platea qualificata, mostreremo che Salerno può diventare un punto fermo nel mondo dello scalo crocieristico. Sarà un momento nel quale avremo la possibilità di presentare la nostra offerta ma anche di confrontarci con le altreì realtà del comparto. Un momento di crescita, non di mero compiacimento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, Sarno si sveglia in lacrime: muore Michele, 38enne ricoverato al Ruggi

  • "Alimenti scaduti nel mio pacco": il direttore del Banco Alimentare risponde alla mamma di Pontecagnano

  • Covid-19, sospende il pagamento dell'affitto per gli inquilini in difficoltà: il bel gesto di una cittadina di Baronissi

  • Coronavirus: 1° contagio a San Mango e nuovo caso a San Severino, i nomi dei pazienti

  • Coronavirus: nuovi contagi a Baronissi e a San Valentino Torio, Valiante dà il nome

  • Coronavirus a Cava, contagiato medico di base: l'appello di Servalli ai pazienti

Torna su
SalernoToday è in caricamento