Tassa di soggiorno a Salerno: si discute su tariffe e limiti di pernottamento

L’arrivo in Consiglio Comunale del regolamento, senza il previsto aumento delle tariffe, continua a far discutere, come riporta Il Mattino

Riflettori puntati sul regolamento dell'imposta di soggiorno che entrerà in vigore il 1° giugno, al Comune di Salerno: risulterà necessario intervenire per fissare il numero massimo di pernottamenti sottoposti a tassa, limitandolo a 5 giorni, come in città quali Milano o Firenze, a dispetto dei 30 previsti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le idee

L’arrivo in Consiglio Comunale del regolamento, senza il previsto aumento delle tariffe, continua a far discutere, come riporta Il Mattino. Tra le ipotesi, anche quella di una differenziazione delle tariffe per l’alta stagione, a iniziare da Luci d’artista, nonché la previsione specifica dei settori e delle iniziative per le quali utilizzare gli introiti dell’imposta. La decisione è in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento