Frecciarossa Milano – Sapri: al via l'attivazione, Cascone rassicura anche sull'aeroporto

La Regione Campania investirà quasi 1 milione di euro per due anni: il Frecciarossa farà scalo nel Cilento orientativamente fino al 13 ottobre, il venerdì, il sabato e la domenica: ecco da quando

Un momento dell'incontro

Partirà il 19 aprile, il Frecciarossa Milano – Sapri: la conferma è arrivata ieri durante un incontro tenutosi a Camerota, alla presenza anche del vicepresidente della Provincia di Salerno, Carmelo Stanziola. In questi giorni la trattativa dovrebbe essere conclusa.

L'investimento

La Regione Campania investirà quasi 1 milione di euro per due anni: il Frecciarossa farà scalo nel Cilento orientativamente fino al 13 ottobre, il venerdì, il sabato e la domenica, precisamente nelle stazioni di Agropoli, Vallo della Lucania, Centola-Palinuro-Marina di Camerota e Sapri. Fremono gli operatori turistici e le istituzioni locali in attesa della conferma definitiva del servizio che offrirebbe opportunità vantaggiose per la valorizzazione dell'intero territorio. L'onorevole Luca Cascone, presidente della IV commissione regionale della Campania ha, dunque, ricordato il potenziamento delle tratte del Frecciarossa con l’aggiunta dal 2020 della fermata di Pisciotta-Palinuro "fortemente voluta anche dai comuni limitrofi" e quel processo di destagionalizzazione che passa anche attraverso l’anticipazione delle corse del Frecciarossa (che partiranno da aprile ad ottobre e non più solo nei mesi estivi) e il potenziamento del servizio metrò del mare.

I trasporti in Cilento

Nel corso dell’incontro i relatori hanno sviscerato tematiche inerenti al turismo in generale ma, andando nello specifico, si è parlato di collegamenti fondamentali per il territorio: oltre alla grande scommessa vinta del Frecciarossa, riflettori puntati  sul Metrò del Mare, sull’apertura della Cilentana nel tratto compreso tra Agropoli Sud e Prignano Cilento, sulla Metropolitana su gomma e dei finanziamenti che arrivano dalla Provincia e dalla Regione a favore dell’area del Basso Cilento. Dopo i saluti di Pierluigi Troccoli, Manfredo D’Alessandro e Teresa Esposito, la parola è passata al sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta che ha ringraziato i presenti in sala e ha elogiato il lavoro svolto fin qui dall’onorevole Cascone.

La dichiarazione di Cascone sull'aeroporto di Pontecagnano

"L'aeroporto è un passo fondamentale e importantissimo per tutta la Provincia di Salerno ma non solo l’apertura dello scalo sarà solo la ciliegina su tutto il lavoro che stiamo portando avanti in questi anni: dai finanziamenti per i porti (più di 6 milioni per Camerota), alle strade. Il Cilento è stato messo tra i primi basti pensare che tra un po’ sarà aggiudicata anche la gara per la messa in sicurezza e la riapertura totale della strada che attraversa località Rizzico e collega la costa di Palinuro con quella di Pisciotta"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Morto in spiaggia: due comunità piangono Domenico Di Sessa

  • A2 chiusa per la bomba, l'odissea di una famiglia: "Bimbi in lacrime, nessuna assistenza"

Torna su
SalernoToday è in caricamento