Treni veloci da Battipaglia a Reggio, il piano di Renzi per le Infrastrutture

Lo svela il quotidiano La Città: Matteo Renzi, nel recente Documento di economia e finanza (allegato 5), mostra di voler riformare la Legge obiettivo (2001) per restringere la “dimensione strategica” degli interventi a poche tipologie

L'alta velocità schizzerà a sud oltre Salerno. E non per segmenti, ma tutta insieme, fino alla punta dello Stivale. Lo svela il quotidiano La Città: Matteo Renzi, nel recente Documento di economia e finanza (allegato 5), mostra di voler riformare la Legge obiettivo (2001) per restringere la “dimensione strategica” degli interventi a poche tipologie, generalmente “europee”,  e “i nodi logistici portuali, interportuali ed aeroportuali”.

In tempi brevi una rilettura di tutti gli interventi che pur approvati prima del 2010 sono ancora fermi nella fase procedurale, si legge.
Non si tratta di “annullare la strategicità del singolo intervento”: è piuttosto una “rimodulazione temporale delle risorse assegnate”.
Si legge su La Città: Cosa deve aspettarsi il territorio salernitano dal prossimo Piano delle infrastrutture strategiche? Vedremo. Intanto, il Def e le tabelle delineano questa situazione. Ferrovie. Per alcuni selezionati interventi, fra cui l’asse alta velocità/alta capacità Salerno- Reggio, garantisce Renzi: la prossima legge di stabilità dovrà garantire un volano di risorse dedicato alla realizzazione dell’intero impianto progettuale da avviare “con la massima urgenza. Rfi ha programmato da anni il quadruplicamento  della linea Salerno- Battipaglia (in progettazione) la velocizzazione della Battipaglia-Reggio (230 milioni disponibili, atteso il progetto esecutivo) e i potenziamenti tecnologici veloci sulla dorsale tirrenica (420 milioni disponibili). La botta di vita annunciata dal premier richiede almeno 2,2 miliardi.

Circa gli scali di interessa nazionale e quindi anche l'aeroporto di Pontecagnano, poi Renzi avverte: "Viene offerto un arco temporale di tre anni per dimostrare attraverso apposito Piano economico e finanziario la reale autonomia finanziaria”. Ancora, per il porto, si legge ancora sul quotidiano che sono disponibili 73 milioni per il progetto preliminare, mentre  per la metro risultano ancora assegnati 24,5 milioni. Per la Salerno-Reggio, lo Stato ha sborsato 7,5 miliardi. Ne servono altri 3,5 per gli interventi sospesi: i lotti rimanenti e gli svincoli chiesti dalle istituzioni locali. Quelli di Eboli (15,7 milioni), Padula (49) e Sala Consilina (36,5) sono in progettazione preliminare, ma non hanno copertura economica.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Salerno usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • Invasione di insetti rossi a Salerno: la gente scappa dal lungomare

  • Il mare più bello d'Italia è quello di Pollica e del Cilento Antico: parola di Legambiente e Touring Club

I più letti della settimana

  • Salerno: 5 locali perfetti per trascorrere una serata in riva al mare

  • Sole, mare e panorami mozzafiato: i Giardini del Fuenti incantano grandi e piccini

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • "Aiuto, la strada è infestata dai serpenti": allarme dei residenti a Calata San Vito

  • "Nero di m...." rissa su Corso Garibaldi a Salerno: arrivano i carabinieri

Torna su
SalernoToday è in caricamento