Conto alla rovescia per l'asta sociale con lo spuntino vegano a "L'approdo del Re": l'evento gratuito

Le singolari creazioni artigianali messe all'asta sono state prodotte dagli utenti della Domus Misericordiae, sotto la guida del parroco di Brignano, nonchè cappellano del Carcere, don Rosario Petrone e del suo team

La locandina

Conto alla rovescia per l'asta sociale che si terrà sabato 26 maggio, alle ore 17, presso gli spazi de "L'approdo del Re", in via Cupa del Diavolo 7, a Capezzano (ex Convento). L'iniziativa, organizzata dalla cooperativa sociale Galahad con l'impresa sociale Kuroi, mira a raccogliere fondi per la Domus Misericordiae di Brignano, casa famiglia che ospita detenuti soggetti a pene alternative al carcere. 

Lo spuntino e la musica

Le singolari creazioni artigianali messe all'asta sono state prodotte dagli utenti della stessa Domus Misericordiae, sotto la guida del parroco di Brignano, nonchè cappellano del Carcere, don Rosario Petrone e del suo team. A rendere ancora più gradevole la serata, un dolce spuntino, a rifiuti zero, preparato e offerto dalla cuciniera vegana Cristina De Vita, da gustare nello splendido giardino della struttura gestita da Kuroi. Non mancherà la proiezione di un significativo spot progresso realizzato ed interpretato dai minori del Centro per la Legalità. L'iniziativa sarà, inoltre, allietata da alcuni brani del coro gospel della cooperativa Galahad a cura del maestro Manuel Fernandez, composto dai giovanissimi utenti del Centro per la Legalità di Matierno e da alcuni dei minori stranieri non accompagnati ospiti della casa famiglia "L'approdo del Re", capitanata da Renato Caliulo che, con la sua squadra, sta portando avanti il tenace e coraggioso progetto di solidarietà ed integrazione del padre, il compianto direttore delle Politiche Sociali del Comune di Salerno, Rosario Caliulo. 

L'invito

“Siamo lieti di ospitare l'iniziativa nei nostri spazi: lo scopo dell'Approdo del Re è proprio quello di rappresentare un punto di riferimento del territorio, per tutti, per la realizzazione di un centro che nasce e cresce nel sociale”, ha spiegato il presidente di Kuroi, Renato Caliulo. “Dar visibilità agli splendidi manufatti della Domus Misericordiae, coltivando lo spirito creativo e solidale dei più giovani, nel segno dell’integrazione e del rispetto: sono questi gli obiettivi della manifestazione che vede come location d’eccezione i suggestivi spazi dell’Approdo del re. – incalza il presidente di Galahad, la giornalista Marilia Parente – L’asta sociale, tra musica e degustazioni, rappresenta un piccolo e importante messaggio positivo lanciato, alla comunità, dai ragazzi che sono i veri protagonisti dell’evento”.  L'ingresso è gratuito.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Delitto di Baronissi, l'imputato "cosciente ma con disturbi della personalità"

  • Droga tra Agro e Irno, 14 arresti: uno dei fornitori vicino al clan Fezza - D'Auria

Torna su
SalernoToday è in caricamento