Baronissi rivive la magia del Natale: si inaugura il "Presepe Vivente"

Nel corso dell’evento si apriranno le botteghe degli artigiani e inizierà il viaggio di Maria e Giuseppe fino alla grotta, dove sarà rappresentata la natività fino all’arrivo dei Re Magi

Questa sera a Baronissi si rivive la magia del Natale con il Presepe Vivente all'interno della villa comunale che si animerà con cento figuranti in costume d’epoca che riapriranno antiche botteghe per riproporre mestieri del passato. Dalle 18 sarà possibile ammirare gli antichi lanaioli, le lavandaie, il “castagnaro”, il ciabattino, lo scalpellino, le ricamatrici, le filatrici, le antiche massaie al lavoro.

L’iniziativa

Nel corso dell’evento si apriranno le botteghe degli artigiani e inizierà il viaggio di Maria e Giuseppe fino alla grotta, dove sarà rappresentata la natività fino all’arrivo dei Re Magi. La straordinarietà di questo “speciale” Presepe Vivente è l’unione tra tutti i presepi viventi della città curati dall’associazione Alvaa di Aiello Acquamela, gli Aggregati di Sant’Antonio di Fusara, la parrocchia di Santa Maria delle Grazie e Santo Stefano Protomartire di Caprecano, i Cavalieri dell’Irno e i giovani della Parrocchia Sant'Agnese di Sava. Sarà presente il Coro Insieme per Caso ad allietare la serata. L’evento sarà un’occasione per ammirare il presepe dipinto di Mario Carotenuto in villa comunale e le luminarie artistiche. L’Abete di Natale, che sarà acceso nell’occasione per le Luci dell’Irno, darà il benvenuto ai visitatori. Negozi aperti fino a tarda sera con il trenino natalizio gratuito messo a disposizione dall’Associazione Baronissi Food & Beverage e dai commercianti della città che attraverserà le principali strade cittadine per accompagnare grandi e piccini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

Torna su
SalernoToday è in caricamento