sabato, 01 novembre 6℃

←Tutti gli eventi

Dalla Francia con amore arriva Jean Reno a scaldare il pubblico di Giffoni

Redazione 21 luglio 2012

Presso Cittadella del Cinema Dal 21/07/2012 Al 21/07/2012

Racconta dei suoi progetti attuali e futuri Jean Reno, e di quanto gli piaccia girare con registi italiani, soprattuto con Roberto Benigni “Roberto è un angelo, per me è una personza straordinaria con un gran cuore” afferma Reno, che invece sulla serie tv che sta girando a Parigi e dal titolo “Jo” dice “In questa serie io sono un poliziotto che lavora a Parigi, e la città stessa è un vero e proprio personaggio della storia. Gireremo per tre mesi e non se ci sarà qualche collega italiano sul set perché la tv è come una tribù, ogni giorno c’è una novità e gli attori arrivano giorno per giorno”.

L’attore la cui carriera internazionale è stata soprattutto lanciata dal suo ruolo nel film di Luc Besson, Leòn, afferma inoltre “Ogni personaggio ha qualcosa di te. L’obiettivo è credere in ciò che si fa ed essere felici e in sintonia con il personaggio che bisogna intepretare. Il tuo corpo è fondamentale perché è il tuo strumento di lavoro”, e ricorda anche come fu lavorare con l’allora quattordicenne Natalie Portman “Ricordo ancora il primo momento in cui l’ho vista, era così piccola. Ora è diventata una persona molto equilibrata e sono contento per lei” ammette il simpatico attore.

Del Giffoni Film Festival e del suo patron, Claudio Gubitosi, Reno è letteralmente entusiasta “Claudio ha una luce particolare, lui è il vero padre del festival. Senza i ragazzi, non siamo niente. Spero di riuscire nel mio piccolo a trasmettere qualcosa ai giovani di oggi” e continua dichiarando che “Dobbiamo sempre cercare di aiutare i progetti e le ambizioni dei giovani”.

Commenti

    Tutte le location di Salerno

    Per mangiare in zona:

    Tutti i Ristoranti di Salerno