La Città del Gusto arriva a Salerno: la presentazione

L'Amministratore Delegato Andreozzi: "La sede salernitana promette di proseguire nella mission ben delineata e fortemente voluta dai vertici della holding Gambero Rosso, che trova origine nella volontà di aprire verso un bacino di utenze sempre più ampio e fidelizzato"

Questa mattina è stata presentata a Salerno la sesta Città del Gusto. Dopo Napoli, sarà inaugurata proprio a Salerno quella che sarà la sesta Città del Gusto in Italia: la sede di Salerno, infatti, attraverso la sua posizione strategica è designata a diventare un ideale punto di riferimento per tutti i protagonisti della filiera agroalimentare, dai produttori ai buyer, dagli operatori ai tour operator ai media. Come per le altre sedi italiane, anche in quella salernitana le particolarità riguarderanno i corsi di cucina organizzati dalla Scuola di Gambero Rosso, ma anche corsi di degustazione di vino e di birra  e di prodotti tipici e tradizionali, tutti gestiti rigorosamente dal team degli chef del Gambero Rosso, ai quali di volta in volta si affiancheranno anche docenti “esterni” italiani e internazionali. Dal 16 maggio, quindi, Salerno potrà vantare quest'ennesima conquista: “E’ una grande iniziativa in tema enogastronomico - ha dichiarato l’Assessore alle attività produttive del Comune di Salerno, Franco Picarone - Città del Gusto è occasione di formazione con Chef del territorio e Maestri della cucina di Gambero Rosso. Ma è anche apertura verso il territorio con eventi tematici ai quali potranno partecipare anche cuochi amatoriali”.

Oltre all'Assessore Picarone, alla conferenza riservata alla stampa, agli operatori del settore e agli imprenditori, erano presenti anche il Presidente del Gambero Rosso Holding, Paolo Cuccia, e l’Amministratore Delegato di Città del gusto Salerno, Pietro Andreozzi che ha affermato: "La sede salernitana promette di proseguire nella mission ben delineata e fortemente voluta dai vertici della holding Gambero Rosso, che trova origine nella volontà di aprire verso un bacino di utenze sempre più ampio e fidelizzato”. Da sottolineare che la sede salernitana, diversamente da altre, vanterà anche una struttura elegante e raffinata che rimarcherà la grande attenzione rivolta anche verso il mondo del design, mixando alla perfezione funzionalità ed estetica: in oltre 500 mq di vetro, gres, parquet e legno saranno sistemati gli splendidi banchi di Okite, un prodotto unico e resistentissimo che andrà a sottolineare l'estrema cura con cui è stata confezionata 'ad hoc' questa sesta Città del Gusto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sta per aprire "Mizzica": degustazioni siciliane nel centro di Salerno

  • Suicidio a Campagna, 31enne si toglie la vita: comunità a lutto

  • "E' il tuo turno? Non mi interessa: ti ricevo dopo": sgarbo e razzismo all'Asl di San Severino

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Furti, danni ed aggressioni davanti ai bimbi, nel negozio salernitano: il grido di aiuto di Ismail

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento