Educazione alla legalità per combattere il Coronavirus: progetto a Cava

I saperi arrivano a casa degli studenti del liceo scientifico “Andrea Genoino” e diventano musica, arte, poesie e storie da narrare in un’armonica composizione corale

I saperi arrivano a casa degli studenti del liceo scientifico “Andrea Genoino” di Cava de’ Tirreni e diventano musica, arte, poesie e storie da narrare in un’armonica composizione corale, fatta di sguardi, gesti e sorrisi, e da raccogliere in un video che fermi il tempo sospeso dell’emergenza da Coronavirus. Nascono, così, quelli che la dirigente scolastica Stefania Lombardi definisce “fiori digitali”: video realizzati da docenti e studenti che trattano di un particolare tema, questa volta posto sotto i riflettori della quarantena.

I dettagli

Tra i diversi lavori si distinguono i lavori di “educazione alla legalità”, un’iniziativa coordinata da diciotto professori di discipline differenti, che ha come unico obiettivo quello di trasmettere valori di importanza fondamentale per dei giovani chiamati ad affrontare la vita in maniera precoce e problematica. "Non volevamo lasciare in sospeso i progetti, né limitare il contatto con i ragazzi – ha spiegato la docente di Lettere e Latino Angela Di Gennaro – La legalità è un principio di vita che non va mai dimenticato, soprattutto in momenti difficili come questi". Attraverso la realizzazione di alcuni prodotti multimediali sul tema della legalità e della vita in quarantena, è stato possibile coinvolgere emotivamente gli studenti, accorciando le distanze e spalancando le finestre della creatività. "Abbiamo cercato di fornire una nuova lettura del virus, ponendo l’accento sul fatto che si può essere vicini anche se costretti ad essere distanti”, ha sottolineato la professoressa Marinella De Stefano, che da anni lavora al progetto della legalità. Entusiasti gli studenti che frequentano le classi IIF, IIID, IIIE, IVD, VE, VF e che hanno realizzato i prodotti multimediali, supervisionati dai loro docenti. "Abbiamo raccontato ciò che stiamo vivendo - hanno detto - Nonostante sia stato difficile lavorare insieme a distanza, nel complesso è stato divertente e necessario per prendere le distanze dalla quotidianità". Lo slogan che hanno coniato gli studenti è “Lontani oggi per riabbracciarci domani”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

Torna su
SalernoToday è in caricamento