Magia del cinema anni '20, finale col brivido: Delitto al Museo Papi, il 26 maggio

La magia del cinema anni '20, finale col brivido, detective in azione. Ritorna il 26 maggio (ore 21), Delitto al Museo Papi di Salerno. E' il 1920 e i fasti della Belle Époque sono un ricordo ormai lontano mentre la guerra stenta a farsi dimenticare. Unico sogno ad occhi aperti ancora possibile è il cinema... ma la realtà supera spesso la finzione e gli astanti si troveranno trasportati in una pellicola gialla interpretando loro stessi i detective. La serata ha un costo di 10 euro, con riduzioni per prenotazioni superiori alle 10 persone. In palio un classico della letteratura gialla e l'ingresso gratuito al prossimo "delitto" con trama differente. Per gruppi superiori alle 10 persone è possibile richiedere la disponibilità per date non incluse nella programmazione. Info e prenotazioni al 3479296504.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Festival di San Martino: il "menù" prevede musica, zeppole e vino

    • dal 16 al 17 novembre 2019
    • San Marco: il percorso si snoderà da via Cuono a via Vicenza ccinvolgendo tutti i vicoli collegati.
  • La guerra di Troia nelle Grotte di Pertosa: ecco le date degli spettacoli

    • dal 23 al 24 novembre 2019
    • Grotte di Pertosa-Auletta

I più visti

  • Alla scoperta della Certosa di Padula con la guida Giuseppe Verga

    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2019
    • Certosa di San Lorenzo – Padula
  • Eros Ramazzotti in concerto al PalaSele di Eboli: fan mobilitati

    • 6 dicembre 2019
    • Palasele Eboli
  • Festival di San Martino: il "menù" prevede musica, zeppole e vino

    • dal 16 al 17 novembre 2019
    • San Marco: il percorso si snoderà da via Cuono a via Vicenza ccinvolgendo tutti i vicoli collegati.
  • Salerno, mostra personale di carl t. chew - rcbz - reid wood, identity of artist / marginal active resistances two

    • Gratis
    • dal 25 agosto al 21 novembre 2019
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento