Erosmart: tutto pronto per la mostra di arte erotica dal 7 al 9 giugno

L'Eros visto e narrato - a partire da un comune cavallo tridimensionale di cartone o un suo profilo su carta o tela 76X 56 cm - attraverso gli occhi e le opere di più settanta artisti. La metafora del cavallo e il suo rapporto con la sessualità, i miti e gli scritti di tanti che nel passato si sono cimentati sul tema rivive e si attualizza nell'interpretazione di artisti contemporanei, campani, nazionali e internazionali. Una sessualità capace di portarsi oltre il biologico e il riproduttivo e diventare, grazie al simbolico e l'immaginario, creatività erotica. Ovvero desiderio, specificità ed essenza dell'uomo. Tra gli autori campani Lista, Baglivo, Balbi, Basso, Battigaglia, Bruno, Carleo, Cicalese, Consalvo, Crescenzi,/ Cuccurullo, D'Antonio, Di Caterino, Di Domenico, Dicrola, Di Muro, Esposito, Falcone, Falivena, Florio, Gatti, Giannattasio, Gigliotti, Mangone, Liguori, Mangone, Mainenti, Marano, Marmai, Mautone,/ Memoli, Latronico, Pozzuoli, Piro, Ronca, Ruggiero, Severino, Silvestri, Scala, Testa/ Valerio, Wong e tanti altri. Introduce il sessuologo Domenico Trotta, autore del saggio "Il Cavallo, L'eros e la Sessualità". Con la direzione artistica di Lello Ronca.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Festa dei ceci di Cicerale: mestieri e sapori in Cilento

    • Gratis
    • dal 21 al 23 agosto 2019
    • centro storico
  • Tutto pronto per la sagra del pollo alla brace: menù e programma

    • Gratis
    • dal 29 agosto al 1 settembre 2019
    • centro Sportivo Spartacus di Santa Cecilia
  • Visita guidata al Parco Acheologico di Elea Velia: ecco i dettagli

    • dal 2 luglio al 30 settembre 2019
    • Parco archeologico Elea-Velia
  • Alla scoperta della Certosa di Padula con la guida Giuseppe Verga

    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2019
    • Certosa di San Lorenzo – Padula
Torna su
SalernoToday è in caricamento