Fuochi d'artificio a Cetara per la festa di San Pietro: ecco gli orari delle navette

Ogni anno, i cetaresi trasferiti in altre zone d'Italia o all'estero, oltre che numerosi turisti e cittadini dei comuni limitrofi, ritornano a casa per onorare le proprie tradizioni

La festa patronale di San Pietro è l'evento religioso più importante e sentito a Cetara. Ogni anno, i cetaresi trasferiti in altre zone d'Italia o all'estero, oltre che numerosi turisti e cittadini dei comuni limitrofi, ritornano a casa per onorare le proprie tradizioni.

Il rito

Prevede la processione per le vie principali del paese, addobbate con luminarie, della statua di San Pietro Apostolo adagiata su una pedana a forma di barca e portata in spalla dai pescatori con il tradizionale passo che imita il moto ondoso. La processione, dopo aver raggiunto la parte alta del paese, ritorna verso la "marina" e si ferma sulla spiaggia dove viene benedetto il mare: la statua del santo viene portata per tre volte proprio sulla riva, quasi a sfiorare l’acqua del mare. L’atto finale della processione prevede la spettacolare corsa della statua sullo scalone della chiesa. Dopo la mezzanotte, i festeggiamenti si concludono con uno spettacolo di fuochi pirotecnici sul porto che attira a Cetara ogni anno migliaia di persone.

Il programma

Venerdì 28 giugno alle ore 10, Commemorazione dei Caduti in Mare; alle 18.15 la Novena a cui segue alle 19 l’accensione del Lucernario e la Santa Messa. Alle 20 la processione eucaristica. Sabato 29 giugno, Solennità dei Santi Pietro e Paolo, alle 11 la Santa messa presieduta da Sua Eccellenza Monsignor Orazio Soricelli. Alle 18.30 la Santa Messa serale. Alle 20.00 Processione con il simulacro di San Pietro Apostolo per le vie di Cetara. Domenica 30 giugno alle 9.30 sarà celebrata la messa in Santa Maria di Costantinopoli mentre alle 11 e alle 19 la messa sarà celebrata in San Pietro.

Le navette

Attivato un servizio di trasporto in traghetto da Salerno. Andata: da Piazza della Concordia, dalle ore 18,30, ogni quarto d’ora, fino alle 23. Ritorno: da Cetara, molo di terra (Madonnina), dalle ore 00,30 e, a seguire, fino a smaltimento dei passeggeri. Al fine di garantire la massima sicurezza e l’ordine pubblico, sono stati disposti specifici servizi, con l’intervento di tutte le forze dell’ordine: Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Provinciale, Corpo Forestale e Polizia Municipale di Maiori e Cetara. Verrà attuato, inoltre, un rigoroso servizio di controllo della Statale 163. Sul tratto di strada che va da località Fuenti, fino ad Erchie (comune di Maiori), è stato disposto il divieto di sosta, con rimozione carro gru, per evitare il parcheggio incontrollato, quale principale causa del blocco della circolazione. Infine, a partire dalle 21 di sabato 29, fino alle 2 di domenica 30, per favorire il deflusso dei visitatori, è stato disposto il divieto di accesso sulla Statale 163, in direzione Amalfi, dal bivio di Raito, nel Comune di Vietri sul Mare, fino a Cetara, al Corso Umberto I. Allo stesso modo, dalle 22 del 29 giugno, fino alle 2 del 30 giugno, ci sarà il divieto di transito per tutti i veicoli sulla S. S. Amalfitana, in direzione Maiori-Cetara. Con tale dispositivo eccezionale, grazie alla collaborazione di tutte le forze dell’ordine e dei nuclei di protezione Civile della Costa d’Amalfi, il Comune di Cetara intende contrastare i rischiosi blocchi sulla viabilità della Statale amalfitana, più volte riscontrati in passato, soprattutto in corrispondenza dello spettacolo dei fuochi pirotecnici, che si svolgono dalla mezzanotte di sabato 29. L’ultima corsa del trasporto pubblico SITA subirà una deviazione (via Nocera - Valico di Chiunzi), per evitare l’attraversamento della tortuosa viabilità nel territorio comunale. Inoltre, in considerazione dello scarsa capacità dei parcheggi sul territorio comunale, chi proviene da Salerno, in auto o moto, potrà sostare a Cetara, fino ad esaurimento posti. A chi proviene da Amalfi, invece, si consiglia di utilizzare i parcheggi privat,  in località Erchie, e fruire della navetta per raggiungere il paese. Sarà assolutamente vietato l’uso di bottiglie e bicchieri di vetro.
 

Potrebbe interessarti

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Grosso serpente sul lungomare di Salerno: l'appello dei cittadini

  • Sintomi, rimedi ed esercizi contro il dolore alla cervicale

  • 5 consigli di bellezza per far durare a lungo la tinta per capelli anche d’estate

I più letti della settimana

  • Allerta meteo in Campania, le previsioni nel salernitano

  • Suicidio a Capaccio, 53enne si impicca con un foulard

  • Maxi concorso della Regione Campania: come fare domanda

  • Incidente sull'A2 del Mediterraneo, all'altezza di San Mango: 5 feriti di cui uno grave

  • Si accoltella alla gola e poi si lancia in un dirupo: soccorso giovane a Salerno

Torna su
SalernoToday è in caricamento