Festa del solstizio: musica nel centro storico di Salerno, il 21 giugno

Festa del solstizio, concerti nel centro storico

Largo Montone, Giardini di Villa Avenia e Santa Maria de Lama, scrigni del centro storico di Salerno, ospiteranno la festa della musica 2018, organizzata nel giorno del solstizio d'estate. Il 21 giugno, dalle ore 18.30, sarà possibile spaziare dal jazz al soul, dalla musica classica a quella popolare. L'evento è promosso dalla Soprintendenza di Salerno e Avellino, diretta da Francesca Casule, in collaborazione con Enti, associazioni e Comuni.

Il programma

A Salerno, a Largo Montone con inizio alle ore 19.30, ecco Suoni di Terra e di Mare, kermesse giunta alla seconda edizione. Una serata di musica con gli strumenti della tradizione popolare, canti e balli della cultura etnografica salernitana e campana. L'iniziativa è patrocinata dal Comune di Salerno e dal Circolo AICS “Madonna delle Grazie” di Largo Montone a Salerno. Si esibiranno Ventu Lera Progetto di custodia e diffusione della cultura cilentana a cura di Gianluca Zammarelli; Felice Cutolo Canto sul tamburo dell'area ottaviano-terzignese; Compagnia Daltrocanto in set acustico, di terra, di mare e di stelle; Carmine Falanga - i Faticuni musici popolari; Vincenzo Romano - il cantore pellegrino; Laura Paolillo - Tamburi e voce; Emma Vicinanza - cantautrice popolare.

Santa Maria de Lama

Il Conservatorio di Musica "G. Martucci" di Salerno, il TCI Club di Territorio Salerno e il Touring Giovani Regione Campania organizzano una serata di musica presso la Chiesa Santa Maria de Lama. Sarà festa sui gradoni, dalle ore 18.30. Nel corso della serata, sarà ricordata la giovane Rosaria Tancredi del Touring Giovani Regione Campania: alle ore 19.45, apposizione di una targa in sua memoria. Dalle ore 20, concerto lirico a cura del Conservatotio di Musica G. Martucci di Salerno: Mozart, Rubinstein, Tosti Napoli, Verdi, Rossini.

Jazz

Ai giardini di Villa Avenia sarà protagonista il jazz manouche (o gypsy jazz), dalle ore 20. Nuvole di Django è l'evento organizzato dalla Soprintendenza. Gypsy jazz in giardino a cura del gruppo Quasimanouche con Philippe Mougnaud (chitarra), Giosue Masciari (chitarra), Gualtiero Lamagna (chitarra) e Fernando Chiumiento (contrabbasso). Il jazz manouche (o gipsy jazz) è uno degli stili del jazz. E' uno stile musicale melodico cadenzato nel quale trovano la massima espressione gli strumenti a corda (chitarre, bassi, violini), tipici delle band tzigane.

In provincia

A Minori la notte della musica comincerà alle ore 21 nella Villa Romana: proiezione cinematografica il cui tema principale sarà la musica quale messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • “Timeless, senzatempo”: a Salerno la mostra retrospettiva di Coco Gordon

    • Gratis
    • dal 15 giugno al 28 agosto 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • #iomiallenoacasa con Agnese (evento su Youtube)

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • Al parco ecoarcheologico di Pontecagnano Faiano torna il "cinema al verde"

    • dal 9 luglio al 6 agosto 2020
    • Parco EcoArcheologico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento