Al via la Fiera del Crocifisso Ritrovato, la magia del medioevo conquista i salernitani

Fino a lunedì "Salerno tra storia e magia" animerà largo San Petrillo, Piazza Sant'Agostino, via Mercanti, largo Cassavecchia, piazza Tempo di Pomona, piazza Abate Conforti, largo Barbuti e Piazza Alfano I

Foto di Antonio Capuano

Occhi sognanti e sorrisi smaglianti, ieri pomeriggio, nonostante le condizioni meteo incerte, per l'inaugurazione della ventisettesima edizione della Fiera del Crocifisso Ritrovato, nel centro storico di Salerno. Tanta curiosità, tra giocolieri, mangiafuoco, trampolieri ed un giullare che, con fantasiose rime, ha entusiasmato grandi e piccini. Organizzata da Chiara Natella della Bottega San Lazzaro, seguendo le orme del compianto papà Peppe, la fiera propone fino a lunedì “Salerno tra storia e magia”, tra artigiani, menestrelli e mercati medievali che animano, in particolare, largo San Petrillo, Piazza Sant'Agostino, via Mercanti, largo Cassavecchia, piazza Tempo di Pomona, piazza Abate Conforti, largo Barbuti e Piazza Alfano I, tra fiori e mestieri di una volta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le novità, i giochi del Medioevo e le ricostruzioni accurate in legno dei giochi che si facevano intorno all’anno mille, in Largo Abate Conforti. In piazza Alfano I, inoltre, verrà proposto l’Accampamento degli Arcieri con esibizioni di tiro con l’arco, banco dell’arcaio e del falegname e prova di tiro per i più piccoli a cura degli Arcieri di Roberto il Guiscardo. Il Crocifisso Ritrovato, infine, ha voluto ospitare il gruppo di rievocazioni storiche “Militia Bartholomei” che ha il suo quartiere generale a Camerino, un paese fortemente danneggiato dal sisma come la vicina Amatrice. Un modo per dare loro la possibilità di continuare una storica tradizione, esibendosi a Salerno dove allestiranno, in piazza Sant’Agostino, un accampamento militare e simuleranno scene di guerriglia medievale, con armature e abbigliamento del tempo. Da non perdere.
 

(Foto di Antonio Capuano)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Covid-19, De Luca: "In Campania fatto miracolo". E annuncia: "Vaccino contro tumore"

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento