“Finale di partita” di Samuel Beckett in scena al teatro Ghirelli

Primo appuntamento del 2020 per quinta edizione di Mutaverso Teatro, stagione teatrale a Salerno.
Un grande classico della drammaturgia del Novecento per il focus sulla compagnia Teatrino Giullare di Sasso Marconi (BO), attiva in Italia e altrettanto impegnata in tournée internazionali in ben 35 paesi del mondo, che torna in Campania dopo lunghi anni di assenza a Salerno presso il Teatro Ghirelli il 22 gennaio alle ore 21:

FINALE DI PARTITA
di Samuel Beckett
diretto e interpretato da Giulia dell’Ongaro, Enrico Deotti
traduzione Carlo Fruttero
scenografia e pedine Cicuska
maschere Fratelli De Marchi

Riconoscimenti:
PREMIO SPECIALE UBU 2006
PREMIO NAZIONALE DELLA CRITICA 2006
PREMIO DELLA GIURIA AL 47^ FESTIVAL
INTERNAZIONALE MESS DI SARAJEVO 2007

Allestimento da scacchiera per pedine e due giocatori.
Una partita a scacchi tra attori-giocatori che muovono le pedine e pedine-personaggi che muovono una delle storie più significative ed enigmatiche della drammaturgia del Novecento.
La rappresentazione è una sinfonia di mosse e contromosse, botte e risposte, pause, riflessioni, sospiri, rinunce. In questo Finale di partita il capolavoro di Beckett è visto attraverso le possibilità di movimento di due pedine da scacchi e la tensione e la partecipazione dei due giocatori.
Hamm pedina ferma e cieca, Clov pedina che si affanna per la scacchiera senza potersi mai sedere, anche lui sulla strada della cecità e dell’immobilità e nel tentativo di prendere la strada verso l’uscita. Nagg e Nell pedine fuori gioco, pedine a metà rinchiuse in bidoni.
L’affinità tra il contenuto del testo e il gioco degli scacchi è stata manifestata dallo stesso Beckett e il finale di partita è la terza e ultima parte dell’incontro nel gioco degli scacchi. Una fase distinta dal ridotto numero di pezzi superstiti sulla scacchiera e dal fatto che il re non è più soltanto un pezzo da difendere, ma diventa anche una figura di attacco.

Una rappresentazione da antologia destinata a rimanere nella memoria.
Franco Quadri, La Repubblica

Autentica scoperta […] Originalissima, inquietante messinscena.
Renato Palazzi, Il Sole 24 ore

Folgorante e inedito, estremamente rigoroso e coerente.
Claudia Cannella, Corriere Della Sera

BIGLIETTO UNICO INTERO euro 12
(Per chi acquista anche il biglietto per lo spettacolo “Alla Meta” di Thomas Bernhard del 23 gennaio, il costo è di € 18,00 per entrambi gli ingressi)
PER CONTATTI info@erreteatro.it | 329 4022021
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER www.erreteatro.it
PRESS stampa@erreteatro.it | 329 4022021

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Timeless, senzatempo”: a Salerno la mostra retrospettiva di Coco Gordon

    • Gratis
    • dal 15 June al 28 August 2020
    • Spazio Ophen Virtual Art Gallery
  • #iomiallenoacasa con Agnese (evento su Youtube)

    • Gratis
    • dal 29 March al 31 July 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • Ram theatre apre il sipario: in streaming sul canale formevisive

    • Gratis
    • dal 1 al 3 July 2020
    • www.formediterre.it/formevisive/ramtheatre
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento