Territorio ed economia al Gate, il Festival internazionale dell'Architettura a Salerno

Al Gate si lanceranno due concorsi internazionali, "Ombre d'Artista 2014" e "Parco del Colle Bellaria e Antenna/Landmark", raccontare l'immenso patrimonio artistico, storico e architettonico della provincia di Salerno

Mercoledì 5 novembre ritorna il Festival Internazionale di Architettura “Gate: Genius loci| Architettura| Territorio| Economia”, organizzato dai comuni di Salerno e Ravello insieme alle associazioni culturali “Effetti Collaterali” e “NewItalianBlood”. Fino al 15 il Gate porterà a Salerno architetti e progettisti dei migliori Lab europei tra cui Simone Sfriso per Tamassociati di Venezia, lo studio che progetta tutti gli ospedali di Emergency; Benedetta Tagliabue per Embt di Barcellona, autrice del progetto della Stazione della Metropolitana del Centro Direzionale di Napoli; Rodolfo Tisnado, Architecture studio - Parigi; Massimo Alvisi, Alvisikirimoto - Roma; Maurizio Milan, Milan Ingegneria - Milano; Mario Cucinella, MCA Architects - Bologna e Maria Giuseppina Grasso Cannizzo per popolare il territorio di idee e progetti e trasformarlo in un modello di sostenibilità e competitività economica. Il Gate si sposterà anche Ravello nei giorni del 6 e 7 dicembre per un laboratorio rivolto ad amministratori, progettisti, comunicatori e imprenditori in cui saranno presentate diverse opportunità nonché proposte di agopuntura urbana e di restauro del paesaggio per il recupero e il riuso del patrimonio storico monumentale abbandonato o sottoutilizzato.

Si coglierà l'occasione del Gate per lanciare due concorsi internazionali, ovvero “Ombre d’Artista 2014", che intende realizzare installazioni di architettura temporanee in una città che sarà trasformata in un contenitore di opere d’arte a cielo aperto”, e il concorso "Parco del Colle Bellaria e Antenna/Landmark", mirato a restituire il Parco panoramico nel centro della città ai cittadini e ai turisti. Non mancheranno le mostre itineranti dal tema ''Legno Estremo'' e ''Patrimonio Cilento'', una scelta presto spiegata dal curatore Luigi Centola di Newitalianblood: “Legno Estremo esplora le potenzialità espressive dell’architettura in Italia attraverso edifici e spazi innovativi in legno”, mentre “l’intento di Patrimonio Cilento – spiega Gianluca Voci di Effetti Collaterali – è quello di raccontare l’immenso patrimonio artistico, storico e architettonico della provincia di Salerno, per recuperare buone pratiche per il contemporaneo costruire, e riconoscere i principi secolari da tramandare nelle trasformazioni urbane del futuro”. Proprio NewItalianBlood premierà i vincitori dell'edizione 2014 del premio Nib Top Under 36, che presenteranno il proprio progetto al pubblico del festival.

(Copyright di Franco Sortini per le foto del palazzo di giustizia di Chipperfield)

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Mare sporco e cattivi odori: l'acqua sporca rovina la domenica ai salernitani

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • Treno non si ferma in stazione, i pendolari lo inseguono e il macchinista torna indietro

  • Choc a Sanza, mucche e vitelli trovati morti insanguinati in una strada

Torna su
SalernoToday è in caricamento