Mostra di Pino Latronico a Positano organizzata dalla Sfinge

Sabato 3 ottobre 2015, ore 18, presso la Pinacoteca comunale di Positano, si inaugura la mostra "Cromie dell'inconscio" di Pino Latronico, a cura del Centro d'Arte e Cultura"La Sfinge" di Nocera Inferiore. Saranno esposte le principali opere, maestose e ipnotiche, del maestro lucano. Raccontano tutte una storia, al tempo stesso fantastica e reale, perché nei soggetti che sembrano un sogno, vi è custodito il senso della vita, fatta di un inizio e di una fine, di una nascita e di un commiato.
In ognuna delle opere si sviluppa un mondo dove la dimensione del tempo e dello spazio si ferma e si cristallizza nell' immaginario di chi guarda. La mostra si potrà visitare fino al 13 ottobre 2015, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 18.00 alle 22.00, presso la Pinacoteca comunale, in Piazza del Saracino, alla Spiaggia Grande. Per maggiori informazioni: Direttore Artistico prof. Filippo Astarita - Presidente del Centro d' Arte e Cultura La Sfinge (E.: picass@alice.it - lasfinge.nocera@gmail.com // F.: Centro Arte e Cultura La Sfinge // T. 081 925240 - C. 3343813315) .Con la collaborazione del Comune di Positano. Si ringraziano : ECCELLENZE ITALIA (www.eccellenzeitalia.com), HOTEL RISTORANTE BUCA DI BACCO DI N. S. RISPOLI SAS, COLLINA POSITANO BAKERY, POSITANO PORTER, ITTICA POSITANO DI DE LUCIA LUIGI & C., PARKING DI GENNARO.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Giornata della Memoria "Rudolf Hoss, il mostro di Aschwitz" a Salerno

    • Gratis
    • 26 gennaio 2020
    • art.tre associazione culturale
  • Locus solus a Nocera Inferiore

    • Gratis
    • dal 20 dicembre 2019 al 30 gennaio 2020
    • Fedele Studio
  • Detective al museo: va in scena "Delitto a vapore"

    • solo domani
    • 25 gennaio 2020
    • Museo Papi
  • "Years of denial live" arriva al Max Club di Salerno

    • dal 7 al 8 febbraio 2020
    • Max Club Live
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento