"L'Ultimo Cielo" al Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana: la tre giorni di arte e cultura

Dopo quarant’anni impegnati a immaginare e dipingere cieli, Siniscalchi ha deciso di dire addio al soggetto che caratterizza le sue opere: in occasione della mostra, ha donato anche una tela per beneficenza

Intravedere uno squarcio di luce, ricercare ciò di cui sentiamo bisogno, riscoprire forme e tinte in grado di dar una boccata di ossigeno agli occhi e al cuore. Per ammirare l'infinito, non sarà necessario puntare gli occhi verso l'alto: da giovedì 4 a sabato 6 ottobre, infatti, il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana di via Mercanti ospiterà "L'Ultimo Cielo" del maestro Gaetano Siniscalchi. 

Dopo quarant’anni impegnati a immaginare e dipingere cieli, Siniscalchi ha deciso di dire addio al soggetto che caratterizza le sue opere. "Mi colpì molto una frase di Picasso: un quadro è tutto quello che riesci a togliere. Io partivo dal cielo, poi aggiungevo altre cose, le case, le montagne, le persone. Poi decisi di procedere per sottrazione e così mi ritrovai pittore di cieli", ricorda il noto artista che, tuttavia, ora sceglie di dedicarsi ad altri soggetti, di cui non fa ancora parola. E intanto, teologi, critici, filosofi e registi, si confronteranno sulla sua mostra nella tre giorni che verrà inaugurata il 4 ottobre, alle ore 19, presso il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana di via Mercanti (programma in allegato ndr). Nell'ambito dell'iniziativa, Siniscalchi donerà una tela che sarà possibile acquistare ad un prezzo d'eccezione e il cui ricavato sarà devoluto interamente per beneficenza, nell'ambito delle attività sociali della cooperativa Galahad che, con il patrocinio della Fondazione Scuola Medica Salernitana, ospiterà l'evento e che, nel giorno del taglio del nastro, offrirà anche un gustoso buffet a tutti i visitatori. L'ingresso è gratuito.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Lutto nella movida, dolore e commozione per i funerali di Enzo

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

  • Choc a Santa Maria di Castellabate: trovato un cadavere in spiaggia

  • Morto in spiaggia: due comunità piangono Domenico Di Sessa

  • A2 chiusa per la bomba, l'odissea di una famiglia: "Bimbi in lacrime, nessuna assistenza"

Torna su
SalernoToday è in caricamento