Festival social dei musei: è tutto pronto per la biblioteca virtuale

Al centro dell’edizione 2020 c’è una parola, “togetherness”: letteralmente lo “stare insieme” intrecciare relazioni e scambi per arricchirsi e far fronte, tutti uniti, alle situazioni emergenziali

E' tutto pronto per il Festival Social dei Musei di tutto il mondo. Al centro dell’edizione 2020 c’è la parola “togetherness”, che vuol dire “stare insieme”, cioè intrecciare relazioni e scambi per arricchirsi e far fronte, tutti uniti, alle situazioni emergenziali come quella inedita che si è abbattuta in questi mesi sul nostro pianeta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il tema

Il tema della seconda giornata è dedicato alla cultura inquarantena. Durante gli anni della Scuola Medica Salernitana furono scritti importanti testi di medicina medioevale. Molti di quei libri sono oggi disponibili nella Biblioteca virtuale della Scuola Medica Salernitana al link http://www.scuolamedicasalernitana.beniculturali.it/index.php?it/111/biblioteca-virtuale  Ecco il contributo di Salerno alla importante iniziativa al tempo del covid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a San Cipriano Picentino, uomo si impicca nel cimitero

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Covid-19 alla gelateria Buonocore, il titolare: "Abbiamo chiuso per tutelare i clienti"

  • Covid-19, altri 7 contagi in Campania: i dati del bollettino

Torna su
SalernoToday è in caricamento