Natale e Capodanno in Cilento: luci, musica e concerto di Anna Tatangelo

Svelato il cartellone del Natale delle meraviglie. Tanti gli eventi in programma, tra novità e tradizione. E l’arrivo del 2020 si festeggia in Piazza Vittorio Veneto con Anna Tatangelo

Natale delle meraviglie" di Agropoli. Dall'1 dicembre fino al 6 gennaio 2020 Agropoli si trasforma nella città del Natale. L'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Adamo Coppola ha messo in campo una serie di iniziative per vestire dei colori e della magia natalizia la città, porta del Cilento. Il progetto, denominato “Natale delle meraviglie” mira alla promozione delle tradizioni locali legate al periodo natalizio. Vede il coinvolgimento diretto delle associazioni e delle attività produttive che operano sul territorio. Un ricco percorso di arte e tradizione per rendere il Natale un momento di grande suggestione, di aggregazione e di piacevole svago. Il Natale agropolese sarà contraddistinto da diversi momenti che mirano a far diventare la cittadina del Cilento punto di richiamo per chi vuole vivere e farsi coccolare nell’atmosfera natalizia.

L'itinerario

Il percorso prende il via da Piazza Vittorio Veneto, addobbato a festa con le caratteristiche luminarie, che verranno posizionate anche nei diversi punti della città, dal 7 dicembre. Da Corso Garibaldi coinvolgendo, da un lato via Mazzini e Piazza della Mercanzia e dall’altro via Filippo Patella, gli scaloni fino al borgo antico, ci saranno i tradizionali mercatini di Natale ed un percorso enogastronomico e musicale, che coinvolgeranno gli ospiti in un’atmosfera magica, tra profumi, piatti della tradizione, artigianato e musica. Le iniziative si propongono di enfatizzare il clima natalizio e nel contempo di valorizzare il territorio attraverso la degustazione delle specialità cilentane e la vendita dei prodotti dell’artigianato locale.

La luce di Francesco

Domenica 8 dicembre l’inaugurazione de “La luce di Francesco”, alle ore 16.30. Verrà collocata sul promontorio di San Francesco, a pochi passi dall’omonimo convento. Il "Comitato delle Celebrazioni dagli 800 anni dalla presenza di Frate Francesco ad Agropoli e dall’incontro con San Daniele Fasanella", per il Natale 2019 ha realizzato una "Sfera luminosa” (alta 3 metri) al cui interno è rappresentata una scena che vuole rinnovare il ricordo di un evento singolare avvenuto a Greccio nel Natale del 1223. Questo viene raccontato nella “Vita del Beato Francesco" scritta da Frate Tommaso da Celano, tra il 1228 e il 1229. Il Santo di Assisi, quella notte, celebrò il Natale in modo nuovo: preparò una recita singolare per rappresentare la nascita del Re povero, contemplare le modalità scelte dal figlio di Dio per il suo ingresso nella storia degli uomini e ricreare le condizioni per un incontro reale con il mistero dell'incarnazione del Signore. "La Luce di Francesco", posizionata sul promontorio che domina lo "Scoglio con la Croce" di San Francesco, vuole rinnovare l’evento di Greccio e illuminerà le notti del Natale agropolese, dal luogo simbolo della presenza del Santo di Assisi nella nostra città. 

La Natività 

Presso il centro storico torna, dopo qualche anno di pausa, il caratteristico Presepe vivente, che da sempre attira migliaia di persone da tutto il comprensorio. 

Il castello

Ma le sorprese non finiscono qui: il caratteristico borgo di Agropoli, con il suo fascino, riproporrà ma in forma più ampia, il “Castello incantato”. Un luogo magico e indimenticabile per vivere con gioia e serenità il Natale. Elfi ballerini e spettacoli danzanti accoglieranno gli ospiti all'ingresso per fare da guida nel sentiero del Natale. I visitatori, sulle note dei più noti brani natalizi, saranno accompagnati nello spettacolare mondo di Babbo Natale, dove Santa Claus in persona, giunto direttamente dalla Lapponia, ascolterà le richieste di tutti i bambini. All’interno del Castello sarà possibile: visitare il tunnel incantato con l’albero dei desideri, scrivere la letterina nella stanza dei racconti, ammirare una suggestiva mostra dei presepi, immergersi nella casa di Babbo Natale (una delle più grandi d’Italia) e vivere il Polo Nord, la Fabbrica dei giocattoli, l’Ufficio Postale e la magica Stanza di Babbo Natale. La Casa di Babbo Natale, situata nel Castello Angioino Aragonese, sarà un'esperienza unica che cambierà per sempre la percezione del Natale. I più piccoli rimarranno incantati e i più grandi potranno vivere un momento di completo relax insieme ai propri figli. All’interno delle sale espositive del Castello Angioino Aragonese prenderà posto anche una mostra artistica di presepi. Aperture del castello incantato: dall'1 al 7 dicembre e dal 9 al 31 dicembre l'accesso è dalle 17,00 alle 20,00. Il giorno 8, festa dell'Immacolata, e poi dal 13 al 15 dicembre e il giorno 20 dicembre l'accesso è dalle 17,00 alle 22,00. Dal 21 al 30 dicembre accesso dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 17,00 alle 22,00. Dal primo al 3 gennaio accesso dalle 17,00 alle 20,00 e dal 4 al 6 gennaio accesso dalle 17,00 alle 22,00.Ticket d'ingresso alla "Casa di Babbo Natale" 3 euro.

Il frate poverello

Altra novità è la “Luce di Francesco” un’installazione luminosa rievocativa del presepe di San Francesco a Greccio del 1223. Le statue del santo di Assisi, dell’altezza di tre metri, del bue e dell’asinello, con la mangiatoia, prenderanno posto nei pressi del promontorio di San Francesco. L’iniziativa è svolta il collaborazione con il Comitato delle Celebrazioni degli 800 anni dalla presenza di frate Francesco ad Agropoli.   

Babbo Natale 

Sarà ospitata anche la prima edizione di Babbo Running (a cura di ABC Bene Comune e il patrocinio del Comune di Agropoli): una corsa/camminata di 2 km, in programma domenica 8 dicembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

  • Tragedia all'Università di Fisciano: giovane precipita dal parcheggio multipiano e muore

Torna su
SalernoToday è in caricamento