Giovanna Iorio ed i suoi "Voice Portraits" in mostra a Palazzo Genovese

"Le Luci e il Mistero" è un progetto della Fondazione Alfonso Gatto con il patrocinio della Curia Arcivescovile di Salerno, promosso dalla Regione Campania e sostenuto da Scabec

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il suono e la luce saranno i protagonisti di questa settimana di rassegna: da lunedì 13 fino a domenica 19 sera Giovanna Iorio ed i suoi "Voice Portraits" in mostra a Palazzo Genovese, un omaggio alla voce dei grandi poeti ed un progetto di grande innovazione che fa della rappresentazione del suono uno strumento per capire la poesia oltre la lettura e l'ascolto in un approccio percettivo ed onirico al mistero del verso; venerdì 17 dalle ore 20.00 alla Sala San Tommaso del Duomo di Salerno un imperdibile incontro CrossinG OveR, tra la Prof.ssa Flavia Alfano ed il Prof. Giuseppe Vitiello che, insieme alla giornalista Giovanna Di Giorgio , daranno vita a "Luce madre" un dialogo senza rete intorno al concetto di Luce nella declinazione spirituale sinonimo di conoscenza e nell'accezione di "ente fisico" che interagisce con la materia, un confronto tra due discipline su un tema fondante della filosofia e della ricerca scientifica; infine domenica 19 alle ore 20 , presso Palazzo Genovese per il "finissage" della mostra, incontro con l'eclettico poeta Domenico Brancale che presenterà i suoi ultimi lavori di "poesia visiva" nell'evento dal titolo " Lo spazio della voce - La visione della poesia". "Le Luci e il Mistero" è un progetto della Fondazione Alfonso Gatto con il patrocinio della Curia Arcivescovile di Salerno, promosso dalla Regione Campania e sostenuto da Scabec

Torna su
SalernoToday è in caricamento