Padella gigante e festa del pescato a Castellabate, dal 1° al 3 giugno

  • Dove
    Piazzale di Campo dei Rocchi
    Indirizzo non disponibile
    Castellabate
  • Quando
    Dal 01/06/2018 al 03/06/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
Festa del pescato di paranza

La maxi padella di Camogli, patria della "Sagra del Pesce", si sposta a Castellabate, in occasione della decima edizione della "Festa del Pescato di Paranza", in programma dall'1 al 3 giugno nel piazzale di Campo dei Rocchi. Oltre 40 quintali di pescato locale saranno fritti in oltre 2.000 litri di olio. I volontari dell'associazione Punta Tresino, promotrice dell'evento, utilizzeranno l'olio Friol "re della frittura", senza olio di palma e risultato quest’anno vincitore di “Prodotto Food” nella categoria Olio & Aceto. Appena fritto, il pescato cilentano sarà servito alle persone che si riverseranno per l'occasione nella città di "Benvenuti al Sud". 

Il gemellaggio

In occasione della "Sagra del Pesce" di Camogli, una delegazione dell'associazione Punta Tresino ha raggiunto la Liguria per rinnovare il gemellaggio con la Proloco Camogli nato nel 2016. E' stato proposto un menù di specialità cilentane, affiancato alle proposte della tradizione ligure. Dall'1 al 3 giugno sarà, invece, la Proloco di Camogli a partecipare alla decima edizione della Festa del Pescato di Paranza" di Castellabate e farà conoscere le specialità gastronomiche liguri.


 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Giornata della Memoria "Rudolf Hoss, il mostro di Aschwitz" a Salerno

    • Gratis
    • 26 gennaio 2020
    • art.tre associazione culturale
  • Locus solus a Nocera Inferiore

    • Gratis
    • dal 20 dicembre 2019 al 30 gennaio 2020
    • Fedele Studio
  • Nuovi corsi di lindy hop

    • Gratis
    • dal 16 al 23 gennaio 2020
    • CIF
  • “Finale di partita” di Samuel Beckett in scena al teatro Ghirelli

    • solo domani
    • 22 gennaio 2020
    • Teatro Antonio Ghirelli
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento