Al Teatro Arbostella di Salerno in scena “E a mme me danno a pensione”

Da sabato 24 ottobre il Teatro Arbostella di Salerno ospita “E a mme me danno a pensione”. E' il testo del contemporaneo Paolo Caiazzo a essere messo in scena fino al prossimo 8 novembre dalla giovanissima compagnia “Fuori dalle Quinte” che è pronta a strappare applausi e risate alla platea della struttura di viale Verdi. Per i prossimi tre weekend infatti, la comicità irriverente di Caiazzo sarà l’elemento principale di questa commedia, rappresentata magistralmente dalla compagnia teatrale battipagliese che conta nel suo organico ottimi e giovani interpreti che coinvolgeranno il pubblico in un vortice d’ilarità. Una farsa che crea una lucida confusione, attingendo molto dalla vita reale per creare momenti di puro teatro e sagaci battute cabarettistiche pioveranno a ripetizione. Il finale svelerà i retroscena di questa convulsa e divertente vicenda abilmente interpretata da Eduardo Di Lorenzo, Danilo Candela (Gennaro Che Guevara), Giovanna Trotta (Maria/Karina), Massimiliano Conte (Pasquale/aiutante cuoco), Annamaria Milito (Olga), Bartolomeo Volzone (cuoco giapponese/ispettore Frungillo), Luca Landi (Vaniglia/ispettore Cacace) diretti da Silvio Tegolo. Info e prenotazioni: 089/3867440 – 347/1869810 o www.teatroarbostella.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Alla scoperta della Certosa di Padula con la guida Giuseppe Verga

    • dal 12 luglio al 31 dicembre 2019
    • Certosa di San Lorenzo – Padula
  • Concerto di beneficenza "Amadeus" a Salerno

    • Gratis
    • 14 dicembre 2019
    • SCUOLA DI MUSICA E ARTE AMADEUS
  • Eros Ramazzotti in concerto al PalaSele di Eboli: fan mobilitati

    • solo domani
    • 6 dicembre 2019
    • Palasele Eboli
  • Un Natale da favola: Cava diventa la città dell'incanto  

    • dal 7 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020
    • "Santa Maria del Rifugio" .
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento