Trekking urbano e solidarietà: fondi per Kabul, in marcia il 1° giugno

Contibuto minimo di 5 euro. L'associazione culturale Erchemperto raccoglie fondi per l'orfanatrofio House of Flowers. L'anno scorso sono stati raccolti 2500 euro e hanno partecipato 500 persone

Trekking urbano - speciale soldarietà

La solidarietà è in marcia. Venerdì 1° giugno, dalle ore 20 alle 22, l'associazione Erchemperto e Nove Onlus, con il patrocinio del Comune di Salerno, organizzeranno una serata di trekking urbano con raccolta fondi a favore dell'orfanotrofio House of Flowers di Kabul. La visita animata, dal tema "Spiriti inquieti in una notte salernitana", abbina cultura - scorci del centro storico osservati e raccontati da voci narranti - e l'aspetto benefico. Si punta ad eguagliare i lusinghieri risultati del 2017. E' richiesto un contributo minimo di 5 euro: l'anno scorso, il cuore grande dei salernitani ha permesso di raccogliere 2500 euro, previa partecipazione di 500 persone. Si partirà alle ore 20 dal Comune di Salerno.

Il programma

"Evocheremo vari spiriti che si annidano nel centro storico e nei monumenti - dice Paola Valitutti, presidente dell'associazione Erchemperto - E' una passeggiata aperta e adatta a tutti, che ha lo scopo di raccogliere fondi per l'orfanotrofio di Kabul, sempre più bisognoso di sostegno. Quest'anno abbiamo anche una nuova formula: partiremo tutti insieme, ci saranno tante sorprese. Non ci piace svelare il percorso ma incontreremo tanti spiriti inquieti. Chiediamo il contributo minimo di 5 euro che ormai non è neanche più il prezzo di una pizza. I fondi sono ben spei: mandiamo tutto a questi bambini. La situazione a Kabul è molto complicata: nell'ultima visita non è stato possibile arrivare a Kabul perché sulla strada di Nove Onlus ci sono stati due attentati ed una scossa di terremoto. Non prendiamo neppure un euro, mettiamo tutto di tasca nostra: spese pubblicitarie, impianto audio, attori". Ogni angolo della nostra città ha una storia da raccontare: in questa notte di solidarietà passeggiando a lume di candela, sarà possibile incontrare personaggi illustri del passato: Matteo Silvatico, Principe di Sanseverino. Trotula de Ruggiero rappresentata da Antonella Schiavone che aggiunge: "Sarò una medichessa. Se avete inquietudini venite da me per essere curati". "Sarà trekking animato, passeggeremo nella storia, incontreremo il nostro passato attraverso una manifestazione di tradizione e soprattutto faremo beneficenza - dice il vice sindaco Eva Avossa - tante persone ci hanno chiesto informazioni in queste ore per contribuire a questo evento di civiltà".

I centri di raccolta

E' possibile effettuare donazioni presso Bottega del commercio equo e solidsale a Piazza Portanova, De Cesare Viaggi a via Roma, Imperia Cappellania nella zona Est via XX Settembre, Blue Voyager a via Testa, Dapro Viaggi in Piazza Galdi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

Torna su
SalernoToday è in caricamento