Ambiente e scuola: borracce riutilizzabili per gli alunni, presentata l'app Junker

Lo scopo è avere sempre con sé l'acqua da bere senza la necessità di procurarsi, e poi dover buttare via, bottiglie di plastica producendo rifiuti

Una borraccia riutilizzabile per ogni studente di Amalfi: l'obiettivo è rendere ancora più significativo l'abbattimento della produzione di rifiuti dopo che, da ormai 3 anni, è stato eliminato l'utilizzo delle bottiglie di plastica dalle mense scolastiche cittadine, gli alunni delle scuole della città sono stati dotati di una borraccia riutilizzabile. Per avere sempre con sé l'acqua da bere senza la necessità di procurarsi, e poi dover buttare via, bottiglie di plastica producendo rifiuti. 

L'iniziativa

Stamattina, dunque, la nuova iniziativa di tutela ambientale promossa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Daniele Milano, con la distribuzione dei contenitori in tritan. Appuntamento che ha visto presenti il sindaco Milano, il vicesindaco Matteo Bottone, la consigliera delegata all’ecologia ed educazione ambientale Ilaria Cuomo, la consigliera delegata alla scuola Francesca Gargano, il consigliere Alfonso Apicella, il presidente del distretto turistico della Costiera Amalfitana Andrea Ferraioli e il preside dell’istituto comprensivo Aniello Milo. La nuova iniziativa per la tutela dell'ambiente è stata promossa dal Comune di Amalfi, a cura della consigliera Cuomo, grazie alla collaborazione del distretto turistico della Costiera Amalfitana, che tra le iniziative di tutela del territorio ha inserito la distribuzione delle borracce riutilizzabili nelle scuole di tutti i comuni della Costiera Amalfitana.

L'app

La giornata è stata anche occasione di formazione e informazione sulla raccolta differenziata, con la presentazione ai ragazzi dell'app Junker, ugualmente promossa in collaborazione con il distretto turistico. Una utile e pratica applicazione per il cellulare che aiuta nella raccolta differenziata: basta fotografare il codice a barre di un prodotto per sapere in quale frazione va gettato. E, poi, in ogni momento mette a disposizione sul cellulare il calendario del conferimento dei rifiuti ad Amalfi, i punti di raccolta presenti sul territorio, fornisce informazioni e accesso diretto ai moduli online per la richiesta di ritiro di ingombranti o apparecchiature elettroniche e altro ancora. Un assistente personale per la raccolta differenziata, in sostanza, per sapere sempre in ogni momento cosa fare.

Parla la consigliera Cuomo

“Si tratta di importanti iniziative di educazione all'ecologia, che partono dai bambini perché sono i più ricettivi e portano con entusiasmo in casa le buone pratiche per l'abbattimento della produzione di rifiuti. Nel corso dell'autunno ci saranno ulteriori iniziative, che si affiancheranno a quelle già realizzate finora come ad esempio Spiagge e Fondali Puliti o Pianta un Albero”.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olio extravergine per la mensa scolastica: agevolazioni per chi lo dona a Caggiano

  • Ambiente e scuola: borracce riutilizzabili per gli alunni, presentata l'app Junker

  • Baciami senza rete: il corso di formazione con Paolo Crepet

  • #Amalfi365: al via i primi due laboratori

  • Revisione degli Enti Locali e Manovra Finanziaria: la due giorni di formazione

  • Guardie ambientali: il corso di formazione del Comune di Pellezzano

Torna su
SalernoToday è in caricamento