Aeroporto di Salerno, il M5S: "Uno scalo green per il rilancio del turismo"

Nei giorni scorsi il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha anche minacciato di organizzare una manifestazione di piazza a Roma per ottenere l’attenzione del ministro Danilo Toninelli

L'aeroporto

Uno scalo green per il rilancio del turismo”. E’ la proposta che lanciano il consigliere regionale Michele Cammarano e la senatrice Felicia Gaudiano, entrambi del Movimento Cinque Stelle, sul futuro dell’aeroporto “Costa d’Amalfi” di Salerno che, da tempo, attende il potenziamento da parte dei Governo. Nei giorni scorsi il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha anche minacciato di organizzare una manifestazione di piazza a Roma per ottenere l’attenzione del ministro Danilo Toninelli.

La proposta

I due grillini entrano subito nel merito: “Nei prossimi dieci anni i cittadini che utilizzeranno l'aereo come mezzo di trasporto aumenteranno del 50% in tutto il mondo. La sola Campania - spiegano -  vedrà salire il numero dei passeggeri fino a 17 milioni. Tenuto conto degli evidenti limiti strutturali dello scalo di Capodichino, si rende necessaria un’ulteriore infrastruttura che consenta di sfruttare questa opportunità di crescita economica e turistica oggi a tutto vantaggio di regioni meglio attrezzate. L’opzione relativa all’aeroporto di Grazzanise, oltre ad un impegno finanziario imparagonabile rispetto alla ristrutturazione dell’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi, non garantisce tempi certi di realizzazione, tenuto conto anche della necessaria opera di riconversione da infrastruttura militare a civile”. Poi rivendicano il loro ruolo nella trattativa con Roma: “Al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, abbiamo discusso con i tecnici Enac degli aspetti relativi all’ipotesi, oramai ineludibile, di procedere celermente a un piano di rilancio dello scalo salernitano. Un rilancio che passi attraverso un piano che punta a realizzare uno scalo sostenibile, sul modello dei terminal “green” di grandi capitali d’Europa. Nei prossimi giorni incontreremo rappresentanti di compagnie internazionali per proporre la possibilità di far atterrare aerei elettrici al terminal di Pontecagnano. Siamo convinti che l’aeroporto di Pontecagnano possa rappresentare un volano per il rilancio dell’economia turistica non solo per il territorio della Costiera, ma anche per le aree interne che sono custodi e depositarie di bellezze storiche, culturali, ed archeologiche di incommensurabile valore” concludono Cammarano e Gaudiano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fiumi di visitatori, Salerno paralizzata dal traffico: Tangenziale e autostrade in tilt

  • Cronaca

    Rifiuti, sito di compostaggio a Pontecagnano e due impianti a Giffoni: il progetto

  • Cronaca

    Eboli, accoltella la rivale in amore: nei guai una minorenne

  • Incidenti stradali

    Incidente a Ravello, investito da una moto: barista in ospedale

I più letti della settimana

  • Nocera Superiore, si schiantò con la moto: muore 22enne

  • Braccianti ridotti in schiavitù: arrestato Pasquale Infante di Eboli

  • Travolto da un'auto mentre cammina tra Battipaglia e Eboli: morto 53enne

  • Terremoto nel mare del Cilento: tensione tra i residenti

  • Va a vedere Juve-Atletico con il figlio: Vittorio Salvati stroncato da malore

Torna su
SalernoToday è in caricamento