Eboli, aggressione capotreno: Cirielli presenta un'interrogazione

Il deputato salernitano di Fdi-An scrive al Governo Renzi: "Nonostante la violenza dimostrata e la flagranza di reato, i tre aggressori sono stati messi agli arresti domiciliari"

La stazione di Eboli

“Presenterò un’interrogazione parlamentare in merito all’aggressione al capotreno di un convoglio fermo alla stazione ferroviaria di Eboli, da parte di tre nigeriani, avvenuta nei giorni scorsi”. Lo annuncia Edmondo Cirielli, deputato salernitano di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, che spiega: “Un episodio grave su cui il governo deve far piena luce. Nonostante, infatti, la violenza dimostrata e la flagranza di reato, i tre aggressori sono stati messi agli arresti domiciliari, peraltro nel centro di accoglienza Park Hotel di Sicignano degli Alburni, dove risiedono, essendo richiedenti asilo. Tutto ciò creando allarme e non poca preoccupazione tra la popolazione per la loro evidente pericolosità sociale”. “Il governo intervenga – conclude Cirielli – anche per risolvere il problema sicurezza dello scalo ferroviario cittadino, senza personale e senza un posto di polizia, e che di sera diventa particolarmente pericoloso”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento