Ricorso del Comune accolto al Tar, annullato il decreto di nomina del commissario ad acta

Annullato il decreto con il quale il difensore civico presso la Regione Campania ha nominato il commissario ad acta per l'adozione del Regolamento Comunale per il funzionamento degli istituti ed organismi di partecipazione popolare

E' stato accolto il ricorso al Tar del Comune di Salerno: annullato il decreto con il quale il difensore civico presso la Regione Campania ha nominato il commissario ad acta per l'adozione del Regolamento Comunale per il funzionamento degli istituti ed organismi di partecipazione popolare.

Il decreto

Come si legge sul Decreto, "Ritenuta la sussistenza dei presupposti per la concessione dell'invocata tutela cautelare monocratica stante l'esigenza di mantenere la res adhuc integra nella more della trattazione collegiale dell'istanza cautelare, non calendarizzabile prima della data fissata...Considerato che l'unica misura che appare idonea a tale scopo è la sospensione degli effetti conseguenti alla impugnata nomina commissariale fino alla detta trattazione, non apparendo evidenti. per converso, pregiudizi irreparabili conseguenti alla disposta dilazione". Fissata, infine, all'11 settembre la camera di consiglio.
 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Chiudono le edicole, parlano i giornalai: "Con 800 euro non si può vivere"

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

Torna su
SalernoToday è in caricamento