Caso Marò, Cirielli attacca: "Bene arbitrato, ora capire chi ha sbagliato"

Il deputato di Fdi-An: "Abbiamo sprecato tre anni di tempo. Presto ci sarà la commissione parlamentare d’inchiesta che esaminerà le responsabilità politiche e giudiziarie"

I due Marò

"La Procura indiana accetta il procedimento di arbitrato internazionale presentato dall’Italia per il caso dei due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Peccato che i governi tecnici e delle larghe intese, e il Pd di Matteo Renzi, abbiano sprecato tre anni" denuncia il deputato salernitanio di Fratelli d'Italia - An Edmondo Cirielli, che attacca: "Un tempo infinito, per percorrere la strada dell’internazionalizzazione della vicenda, che prevedeva come primo passo l’arbitrato, e che Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale aveva indicato sin dall’inizio quale soluzione per risolvere il caso e abbandonare la linea fallimentare adottata. Presto - conclude l'ex presidente della Provincia - ad ogni modo ci sarà la commissione parlamentare d’inchiesta che esaminerà le responsabilità politiche e giudiziarie. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • Slitta, pista e renne al San Marzano Christmas Village: attrazioni per i bambini

  • Luci d'Artista 2019/2020: un giro d'affari di quindici milioni di euro

Torna su
SalernoToday è in caricamento