Pontecagnano, Bisogno contro Lanzara: "Vieta il beach volley? Ha deluso i giovani"

Il noto imprenditore, già candidato a sindaco, prende di mira il primo cittadino dopo la polemica scoppiata nei giorni scorsi a seguito della denuncia del comitato organizzatore dell'evento sportivo

Giuseppe Bisogno

“La bocciatura del Beach Volley in piazza, inutile dirlo, ha enormemente deluso un gruppo di ragazzi che ha lavorato per mesi per regalare alla città un evento che, insieme alla festa della Madonna del Carmelo, avrebbe contribuito a portare fuori dal torpore questa città!”. Lo denuncia, sul suo profilo Facebook, Giuseppe Bisogno, già candidato a sindaco della lista “Città Possibile” che si ritirò dalla corsa elettorale per sostenere il neo sindaco Pd Giuseppe Lanzara.

La polemica

Il noto imprenditore di Pontecagnano Faiano lancia una stoccata proprio al primo cittadino: “La mia domanda, allora, è questa: perché, caro sindaco, si è pensato di bocciare e non accompagnare il progetto dei nostri giovani? E per accompagnare intendo intervenire laddove ci fossero delle problematiche, risolvendole. Sarebbe stato più giusto, dal momento che questo gruppo di giovani, e ribadisco la parola giovani, ha cercato di costruire qualcosa. Perché il diniego non è stato dato subito, ma al contrario sono state alimentate delle aspettative da lei trasformate in illusioni? Cosa è cambiato?”. Poi precisa: “Siamo al ridicolo, ma non ho intenzione di fare polemiche o strumentalizzazioni e non voglio scendere nel merito dei tecnicismi perché non voglio nessuna casacca politica: esiste una maggioranza e un'opposizione in consiglio delegata a questo. L'unica casacca che voglio è quella di cittadino, ma soprattutto vorrei che lei guardasse negli occhi quei ragazzi perché, caro sindaco, la differenza tra me e lei sta nel fatto che lei si nutre di like, mentre io guardo con ammirazione la loro fantasia, il loro entusiasmo e la loro voglia di fare”.

Per Bisogno “questi giovani, per nostra fortuna, sono animati ancora da un amore verso la città e la sua piazza, che considerano la loro casa! A mio avviso, a noi toccherebbe il solo compito di dar loro esempi, non illusioni, e soprattutto di dir loro la verità senza tergiversare! Allora, caro sindaco, li guardi per una volta in quegli occhi, si cali nelle loro speranze e gli ribadisca quel concetto di delusione, perché quella delusione è direttamente proporzionale al suo fallimento!” conclude Bisogno.

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Battipaglia, serpente a spasso in via De Amicis: l'appello

  • Trasporto pubblico, al via la campagna di abbonamenti gratuiti Unico Campania

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sul Trincerone: Salerno si stringe attorno alla famiglia di Francesco, il cordoglio del sindaco

  • Incidente a Giovi: auto finisce in un precipizio, 4 feriti gravi. Scannapieco in pericolo di vita

  • Tragedia in Costiera Amalfitana: uomo si impicca a Vettica

  • Ricoverata d'urgenza a 12 anni: muore nella notte la piccola Francesca, choc a Matierno

  • Incidente mortale ad Agropoli: auto contro un muretto, muore 17enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento