Cava de' Tirreni, la Regione stanza 14 milioni di euro: ecco i progetti

Il sindaco Servalli: "Con i Pics realizzeremo interventi che devono riammagliare le frazioni con il centro con la riqualificazione di luoghi e contenitori, ma anche ad azioni immateriali per lo sviluppo del nostro territorio"

Servalli e De Luca

Nuovi fondi per la città di Cava de’ Tirreni da parte della Regione Campania. Il sindaco Vincenzo Servalli, l’assessore all’Urbanistica Giovanna Minieri e i tecnici dell’ufficio di piano hanno partecipato al tavolo di lavoro, presieduto dall’assessore regionale Bruno Discepolo, per la definizione del Programma Integrato Città Sostenibile (Pics), finanziato da Palazzo Santa Lucia con circa 14 milioni di euro. Il primo cittadino ha sottoscritto poi, alla presenza del governatore Vincenzo De Luca, la delega propedeutica al decreto di assegnazione definitiva dei fondi

Il commento del sindaco:

“Con i Pics realizzeremo interventi che devono riammagliare le frazioni con il centro con la riqualificazione di luoghi e contenitori, ma anche ad azioni immateriali per lo sviluppo del nostro territorio. Con la prossima approvazione del Puc (Piano Urbanistico Comunale) e con i Pics ridisegniamo Cava de’ Tirreni rimettendo in moto una città bloccata da oltre trent’anni  e con nuove progettualità.  E con l’ulteriore risultato di zittire definitivamente  quanti ancora parlano di una amministrazione che non ha un’idea di città e che nulla è stato messo in cantiere”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Striscia la Notizia a Salerno: pazienti oncologici rinunciano agli esami per il blocco delle convenzioni

  • Si schianta con l'auto contro un albero: morta la 24enne di Auletta

  • Festa dell'Immacolata: non c'è il pienone in Campania, l'allarme dell'Abbac

  • La banda dell'Audi: è caccia ai ladri che svaligiano case di Salerno e provincia

  • Piazza della Libertà, i lavori saranno completati dalla "Rcm" di Rainone

  • “Si è spento serenamente”, ma l'uomo è vivo: Sarno tappezzata di "falsi" manifesti

Torna su
SalernoToday è in caricamento