homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Comunali 2016, è Amatruda il candidato del centrodestra: "Sfida generazionale per Salerno"

Il giovane giornalista salernitano, ex allievo di Vincenzo Giordano, sarà sostenuto da Forza Italia, Noi con Salvini, Nuovo Psi e Rivoluzione Cristiana. Apertura al dialogo verso Fratelli d'Italia e Roberto Celano: "Vogliamo una coalizione larga e forte"

Amatruda

Il centrodestra salernitano ha deciso di puntare su un giovane di 36 anni, con alle spalle una lunga militanza politica e anche un’esperienza di cinque anni alla Regione Campania, per tentare la scalata verso il Comune. E’, infatti, il giornalista Gaetano Amatruda il candidato sindaco espresso da Forza Italia, Noi con Salvini, Nuovo Psi e Rivoluzione Cristiana per le elezioni amministrative del capoluogo. 
“Un patto di programma – spiegano le forze politiche in un documento congiunto -  per una Salerno più libera che sappia riappropriarsi del suo futuro”. Ora, comunque, “si lavora per allargare la coalizione non solo agli altri partiti tradizionali e costitutivi del centrodestra ma anche alle esperienze civiche con riferimento il modello della manifestazione di Bologna”.  “L'obiettivo è di riunire a Salerno tutte le forze che sono alternative al sistema di potere deluchiano e ad una deriva demagogica che ha bloccato per 23 anni il vero sviluppo della città”. Il riferimento è, in particolare, a Fratelli d’Italia-An che punta a candidare Antonio Iannone e al consigliere comunale Roberto Celano, in campo con la sua associazione civica Attiva Salerno

“Si è ritenuto di accelerare i tempi dell'intesa e della scelta del candidato perché - spiegano - si possa, insieme, passare alla fase del programma, dell'ascolto della città e della costruzione delle proposte. E siamo certi, perché lo avvertiamo nei continui contatti con i cittadini, che Salerno saprà cogliere l'inderogabile urgenza di voltare pagina per costruire un futuro fatto di interventi concreti a beneficio di tutti e non di pochi privilegiati”. Gaetano Amatruda, giovane professionista salernitan, che “coniuga innovazione, conoscenza dei processi amministrativi, è  sintesi del progetto e proverà, con i dirigenti delle diverse formazioni politiche che lo hanno scelto quale candidato sindaco, ad allargare, da subito, ulteriormente la coalizione”. Nei prossimi giorni i partiti ed il candidato sindaco illustreranno in una conferenza stampa le iniziative che assumeranno per un vero programma "partecipato" con i salernitani.

“Con Amatruda – concludono i dirigenti di Fi, Noi con Salvini, Nuovo Psi e Rivoluzione Cristiana - poniamo alla città una sfida generazionale nel segno della competenza e della passione politica per una Salerno più libera”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Entra in casa della vicina e tenta di stuprarla: arrestato 24enne

    • Cronaca

      Palinuro, Anzola ancora non si trova: domani i funerali dei 2 sub salvati

    • Cronaca

      Dramma a Pontecagnano, anziano trovato morto in auto: si indaga

    • Cronaca

      Brucia la provincia di Salerno: decine di incendi tra l'Agro e il Cilento

    I più letti della settimana

    • I Giovani Socialisti in spiaggia col "burkini": curiosità tra i bagnanti

    • Cilento, viabilità nel degrado: Fasano e Cuozzo contro la Provincia

      Torna su
      SalernoToday è in caricamento