Bufera su Di Lorenzo per il concerto di Capodanno, l'ira di Celano

Il consigliere: "Il Comune è la casa di tutti i salernitani e nessuno ne può disporre come fosse un immobile di sua proprietà, organizzando feste o palchetti per più fortunati o amici degli amici"

La foto della discordia

"La Commissiine trasparenza, riunita già nella mattinata di ieri, su mia istanza e del collega Dante Santoro, si occuperà dell'anomalo utilizzo di Palazzo di Città in occasione del concerto di Capodanno. Il Comune è la casa di tutti i salernitani e nessuno ne può disporre come fosse un immobile di sua proprietà, organizzando feste o palchetti per più fortunati o amici degli amici". Lo ha scritto il consigliere comunale d'opposizione, Roberto Celano, riferendosi alla bufera che ha travolto Alberto Di Lorenzo, in occasione del concerto di Fiorella Mannoia per il Capodanno.

L'appello

"A Salerno ci sono certamente problemi ben più gravi, determinati da mala gestio e da inefficienza di chi amministra la città ma l'arroganza non può essere sottaciuta né piu' tollerata. Si ripristini la trasparenza, la legalità ed il rispetto delle regole. - conclude Celano - A Salerno non devono esserci cittadini di serie A (gli amici del sistema) e salernitani di serie B chiamati solo a sostenere la macchina del consenso con una tassazione insostenibile!"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I clan attivi in provincia di Salerno: nuova relazione dell'Antimafia

  • Blitz a Casa Campitelli di Pagani, scoperta "azienda" della droga: 13 arresti

  • Dramma a Cava, giovane precipita dal balcone e muore

  • Arancini, crocche e specialità siciliane: inaugurata "Mizzica" a Salerno

  • Paura a Battipaglia, rapinato un supermercato: donna ferita

  • Blitz dei Nas in un deposito a Salerno: maxi sequestro di bottiglie d'acqua

Torna su
SalernoToday è in caricamento