Covid-19, il centrodestra a De Luca: "Ecco le nostre proposte, collaboriamo"

Diffuso un documento politico di tutti i consiglieri di opposizione inviato, oggi, ai vertici della Regione Campania per avviare una collaborazione istituzionale per tutelare la salute di pazienti, operatori sanitari e cittadini

Stefano Caldoro

I partiti di centrodestra lanciano un appello ai vertici della Regione Campania per affrontare, in sinergia, l’emergenza Coronavirus. “Chiediamo l’indizione di una Conferenza dei Presidenti dei Gruppi allargata, nello spirito di collaborazione istituzionale e nelle modalità consentite dall’attuale situazione epidemiologica, per un’informativa, da parte del Presidente della Regione, in merito allo stato dell’emergenza collegata al virus  Covid 19” scrivono nella richiesta inviata a Palazzo Santa Lucia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le proposte

Nel documento politico, diffuso dall’ufficio del capo della opposizione Stefano Caldoro, si legge: “ “I consiglieri, rappresentanti i Gruppi di Opposizione del centrodestra, presenteranno, in quella sede, un documento contenente le proposte in relazione all’attuale emergenza sanitaria, economica e sociale”. Tra queste - sottolineano i consiglieri del centrodestra - "il raddoppio del numero dei tamponi al giorno, partendo dal personale sanitario e dai lavoratori più esposti, utilizzando i laboratori pubblici e convenzionati disponibili, la nomina di un Commissario per l’emergenza assimilabile alle figure di Bertolaso ed Arcuri”. “Per la parte economica - dicono - proponiamo una moratoria generale delle tasse e delle imposte regionali per tutto il 2020, contributi e sostegno diretto ai cittadini e alle imprese, a partire da chi ha ricevuto maggiori danni economici: soggetti deboli e le filiere più danneggiate a partire dal popolo delle partite Iva. Si chiede, infine, un maggiore coinvolgimento dei sindaci e dei presidenti di Provincia nelle decisioni sui rispettivi territori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

Torna su
SalernoToday è in caricamento