Crescent, Santoro: "Un condominio privato nell'area più bella di Salerno"

Il giovane consigliere comunale di Giovani Salernitani-DeMa critica la grande opera di architettura contemporanea realizzata sul lungomare di Salerno

Dante Santoro

“Il dibattito di questi anni sul Crescent è stato surreale, la critica è stata concentrata in maniera fuorviante sulla forma o il gusto dell'opera spostando su un canale soggettivo e sbagliato la questione”. Con queste parole Dante Santoro, consigliere comunale del gruppo Giovani salernitani – DeMa ha commentato le relazioni conclusive di Ministero dei beni culturali e del Comune di Salerno – pubblicate questa mattina su Repubblica Napoli -  in merito alla vicenda Crescent, il cui processo è alle battute finali. Mibact e Comune di Salerno sono costituiti parte civile.

La denuncia

Il giovane esponente dell’opposizione va all’attacco:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La vera domanda da farsi era (ed è) come può la politica aver deciso che l'area più importante e di maggior pregio della città, un affaccio naturale sulla costiera più bella del mondo, doveva ospitare un condominio e accontentare gli interessi privati di qualcuno piuttosto che l'esigenza di un'intera città di valorizzare un'area da anni abbandonata? Questo è il vero dato oggettivo che condanna i salernitani ad essere ostaggio di una politica che ha favorito interessi di pochi piuttosto che quelli della collettività. A riprova di tutto ciò addirittura il Ministero dei Beni Culturali ha chiesto 200mila euro di danni a De Luca e company, motivando così la richiesta: L'intervento in realtà cela un sostanziale e quasi esclusivo interesse privato e si è dimostrato uno degli affari immobiliari privati più imponenti della provincia di Salerno. A breve ci sarà la sentenza, ma i primi giudici devono essere i cittadini - ha concluso - e spero che queste riflessioni aiutino a farsi un'idea su quello che è successo nella nostra città in questi anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

Torna su
SalernoToday è in caricamento