Elezioni comunali 2013, nasce il “Comitato giovani per Scafati”

Il comitato supporta la candidatura a sindaco di Mariarosaria Vitiello: di seguito la nota stampa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

In data 06.12.2012 presso la sede dell'associazione SPES si è costituito il "Comitato Giovanile per Scafati".

L'organo - composto inizialmente da una quarantina di giovani di età compresa tra i 18 e 30 anni - si pone come obiettivo primario la realizzazione di alcune proposte politiche destinate a cambiare il volto della città di Scafati e soprattutto vuole dare la possibilità a tutti i giovani presenti sul territorio di partecipare attivamente alla vita politica ed amministrativa del comune.

L'organo, presieduto da Antonio Annarumma, Raffaele Martorano, Teresa Marinò, Arcangelo Ambrosio, Alessia Martorano, Roberta Cavallaro e Catello Vitiello, ha cosi deciso di appoggiare e sostenere la Candidatura di Mariarosaria Vitiello alle primarie del centro sinistra scafatese.

"La scelta è ricaduta su Mariarosaria Vitiello perché dal nostro punto di vista è l'unica candidata che, al momento, presenta una proposta politica concreta e un programma fatto di punti realizzabili, e che può davvero portare a un cambiamento ed a un inversione di tendenza rispetto alla politica che la città ha subito negli ultimi anni", ha dichiarato Antonio Annarumma.

Il programma politico redatto dal Comitato, al fine di pro­muo­ve­re una forma di "con­trat­tua­li­tà" tra le nuove ge­ne­ra­zio­ni e l'Am­mi­ni­stra­zio­ne, può essere suddiviso in 3 punti:

- Assegnare. E' in­di­spen­sa­bi­le che i gio­va­ni siano non sol­tan­to ascol­ta­ti, ma anche responsa­bi­liz­za­ti e in­di­riz­za­ti al­l'au­to­pro­mo­zio­ne. L'o­biet­ti­vo è per­met­te­re di espri­me­re le pro­prie po­ten­zia­lità ri­du­cen­do la ten­den­za ad "emi­gra­re" verso altre città; ciò è realizzabile solo attraverso l'assegnazione di spazi per in­cen­ti­va­re l'ag­gre­ga­zio­ne, anche di­ver­si­fi­can­do l'of­fer­ta di op­por­tu­ni­tà e di ser­vi­zi.

- Fa­vo­ri­re. L'uso degli spazi pub­bli­ci già esi­sten­ti. Per esem­pio am­plian­do il pa­tri­mo­nio librario, gli stru­men­ti mul­ti­me­dia­li e le at­trez­za­tu­re in­for­ma­ti­che di li­be­ro ac­ces­so alla bi­blio­te­ca

- Comunicare. Isti­tui­re un "ta­vo­lo gio­va­ni per­ma­nen­te" che so­ster­rà i "pro­get­ti con­cor­da­ti", in­ve­sten­do sulle ca­pa­ci­tà di in­no­va­zio­ne pro­prio delle nuove ge­ne­ra­zio­ni, per ap­por­ta­re bene­fi­cio al­l'in­te­ra co­mu­ni­tà. Con l'in­tro­du­zio­ne di forme di con­sul­ta­zio­ne e co-de­ci­sio­ne il dia­lo­go tra i gio­va­ni e l'Am­mi­ni­stra­zio­ne sarà con­ti­nuo e pro­dut­ti­vo.

Altri punti fondamentali accettati a pieno da Mariarosaria Vitiello ed inseriti nel suo programma politico riguardano il sostegno economico e l'aiuto che l'amministrazione deve dare ai giovani in un periodo di crisi come quello attuale; e su quest'ultimo punto il nostro obiettivo, e quello della nostra candidata, è di dare so­ste­gno alle gio­va­ni cop­pie e al­l'im­pren­di­to­ria­li­tà giovanili, au­men­tan­do le forme di cre­di­to sulla fi­du­cia e fa­ci­li­ta­ndo l'ac­ces­so al cre­di­to - so­prat­tut­to alla fa­scia 18-35 anni - per il mutuo sulla prima casa , at­tra­ver­so ac­cor­di con gli isti­tu­ti ban­ca­ri e bonus per sgra­va­re il peso del mutuo. Pen­sia­mo a due ven­ten­ni che de­ci­do­no di sposarsi: un gran­de aiuto po­treb­be ar­ri­va­re dal Co­mu­ne ri­du­cen­do ad esem­pio la tassa sui ri­fiu­ti e le bol­let­te del­l'ac­qua, op­pu­re aiu­tan­do­li ad ot­te­ne­re mutui a con­di­zio­ni age­vo­la­te in ac­cor­do con gli isti­tu­ti di cre­di­to, of­fri­re pos­si­bi­li­tà di scon­ti fi­sca­li e ta­rif­fa­ri per tutti i re­si­den­ti tra i 18 e i 35 anni che co­sti­tui­sco­no uno stato di fa­mi­glia au­to­no­mo e di ga­ran­ti­re un so­ste­gno eco­no­mi­co (sotto forma di borse di stu­dio, pre­sti­ti d'o­no­re, etc.) agli stu­den­ti me­ri­te­vo­li non in grado di so­ste­ne­re le spese per la fre­quen­ta­zio­ne di uni­ver­si­tà lon­ta­ne dalla città di ori­gi­ne.

"Va­lo­rizz­ia­mo i nostri pro­get­ti": questo è il nostro "motto".

Scafati, una città di cer­vel­li in fuga, in cui chi resta non trova sboc­chi, ele­mo­si­na oc­cu­pa­zio­ni quasi mai al­l'al­tez­za del pro­prio ti­to­lo di stu­dio, una città che in­vec­chia pre­ma­tu­ra­men­te, una città di in­sod­di­sfat­ti. Una città che ha un bi­so­gno vi­ta­le di una po­li­ti­ca ri­vol­ta ai gio­va­ni ve­ra­men­te ef­fi­ca­ce, che re­sti­tui­sca loro il desiderio di costruire un "Futuro da casa".

Pertanto il comitato si impegnerà attivamente a sostenere la campagna elettorale e la Candidatura a Sindaco di Mariarosaria Vitiello perché per noi, come sostiene la nostra candidata, "SCAFATI DEVE ESSERE UNA CITTA' VIVA E A MISURA D'UOMO".

I più letti
Torna su
SalernoToday è in caricamento