Forza Italia, Caldoro arriva a Cava dopo la nomina di Berlusconi

L'ex presidente della Regione Campania è stato nominato "Responsabile Nazionale del Dipartimento per le Autonomie" del partito. Domani terrà una lezione alla scuola di formazione politica

Caldoro e Berlusconi

L’ex presidente  della Regione Campania Stefano Caldoro è stato nominato dal presidente Silvio Berlusconi “Responsabile Nazionale del Dipartimento per le Autonomie“ di Forza Italia. A sollecitare la nomina il senatore Adriano Galliani che, in qualità di responsabile nazionale dei dipartimenti del partito, ha voluto puntare sull’attuale leader del centrodestra in consiglio regionale.

L'incontro

Intanto domani alle 18, presso l’Holiday Inn di Cava de’ Tirreni, proprio Caldoro parteciperà alla terza lezione della scuola di formazione politica “Domenico Gasparri-Costruire Libertà” organizzata dai forzisti ed intitolata “Un nuovo regionalismo per uno Stato più moderno”. Oltre a lui interverranno anche il senatore Gaetano Quagliariello, il capogruppo in Regione Armando Cesaro, i consiglieri comunali Vincenzo Lamberti e Antonio Barbuti e l’ex sindaco metelliano Alfredo Messina. Per il senatore Maurizio Gasparri, che sarà presente alla lezione, “l’esperienza di Cava, che conta sul contributo fondamentale dei dirigenti salernitani, sta sulla attualità come sempre. Daremo un contributo concreto al dibattito, con le proposte e le idee di Forza Italia sul Sud”.

  

Potrebbe interessarti

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Metrò del mare in Cilento: tutti gli orari

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli, dall’abito agli accessori

  • Mare sporco e cattivi odori: l'acqua sporca rovina la domenica ai salernitani

I più letti della settimana

  • Muore a 8 mesi nell'ospedale di Nocera, la famiglia già attenzionata: fissata l'autopsia

  • Incidente tra Salerno e Baronissi, scontro tra auto e moto: muore noto anestesista

  • Allergia al nichel: i sintomi e gli alimenti da evitare

  • Traffico di droga tra Piana del Sele e Calabria:15 arresti, sequestrati 12mila euro e due pistole

  • Treno non si ferma in stazione, i pendolari lo inseguono e il macchinista torna indietro

  • Choc a Sanza, mucche e vitelli trovati morti insanguinati in una strada

Torna su
SalernoToday è in caricamento