Beppe Grillo propone di togliere il voto agli anziani, De Luca: "Si vergogni"

Il governatore della Campania va all'attacco del Movimento Cinque Stelle: "Dopo dieci anni di esperienza i loro dirigenti non hanno ancora imparato la cosa fondamentale: il rispetto umano"

De Luca

Beppe Grillo torna sul tema del voto ai sedicenni su cui si è detto favorevole anche dal palco di Italia a 5 stelle. E, citando un articolo pubblicato da New Republic nel 1970, lancia una proposta-provocazione dal suo blog: "E se togliessimo il voto agli anziani?", titola il post pubblicato sulla sua piattaforma.

La replica

Tra le varie critiche alla sua proposta arriva la dura risposta anche del presidente della Regione Campania Enzo De Luca: “Leggo con sconcerto e indignazione quanto affermato da Grillo sulla necessità di togliere agli anziani il diritto di voto. C’è da vergognarsi. E trovo - scrive su Facebook - la conferma che dopo dieci anni di esperienza, i dirigenti Cinquestelle non hanno ancora imparato la cosa fondamentale: il rispetto umano. E sono convinto che tantissimi cittadini che hanno affidato alle Cinquestelle le loro speranze di rinnovamento la pensino come me. Un saluto affettuoso e un ringraziamento ai tanti nonni e nonne che si preoccupano della cura dei nipoti, ai tanti anziani che hanno sulle spalle decenni di lavoro e sacrificio, a tutti quelli che, dall’esperienza di vita, hanno ricavato sapere, cultura, #tolleranza, memoria, senso della storia e #umanità” conclude l'ex sindaco di Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Pioggia e vento, nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Angri, investito da un treno mentre raggiunge il binario: grave studente

  • Incidente sulla Cilentana, muore Francesco Farro: donati gli organi

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

Torna su
SalernoToday è in caricamento