Termovalorizzatore Salerno, Cirielli: "Pronti a chiedere il commissario"

Il presidente della provincia di Salerno si scaglia contro il sindaco Vincenzo De Luca e dice di essere pronto a chiedere la nomina di un commissario straordinario

In una intervista alla web tv della provincia di Salerno il presidente Edmondo Cirielli si é espresso a proposito della questione del termovalorizzatore. "La provincia di Salerno - ha dichiarato Edmondo Cirielli - é pronta a chiedere la nomina di un commissario per la realizzazione del termovalorizzatore nel capoluogo, questo perché avrebbe esaurito il suo compito".

Un percorso, quello per la realizzazione del termovalorizzatore, "lungo e con tanti ostacoli", come riferito dallo stesso presidente della provincia, che ha aggiunto: “Innanzitutto un governo, anche quello Berlusconi, molto confuso, per colpa dell’ex ministro dell’ambiente, dell’ex ministro Maroni, senza dimenticare il fallimento della gestione De Luca. Poi un anno perso per i ritardi della prefettura di Milano che ha dato un parere positivo sull’informativa, ma assai dubbio e non chiaro come ci si aspetta da un ente dello Stato”.

Il presidente della provincia continua a sostenere alacremente la realizzazione del termovalorizzatore: "E' un’opera importante, non dimentichiamo che a Napoli il governo ha speso 300 milioni di Euro, mentre a Salerno e’ stata fatta una gara in project financing. C’è stato un disinteresse totale, tranne del presidente Caldoro che insieme con l’assessore Romano ha seguito la vicenda, credo sia giusto che la provincia affidi ad un commissario che abbia gli strumenti urbanistici ed ambientali per procedere celermente. Altrimenti rischiamo prima o poi un’altra emergenza".

Cirielli vuole il commissario ed illustra i costi del trasferimento di rifiuti fuori provincia: "Oggi abbiamo gia’ un’altra emergenza finanziaria, perche’ portiamo i nostri rifiuti a Taranto e ciò costa 1 milione di Euro al mese, quindi 12 milioni di Euro all’anno buttati dalla finestra, per colpa, e lo dico senza peli sulla lingua - è l'accusa di Cirielli - di De Luca che non ha saputo fare il termovalorizzatore. Abbiamo bisogno di celerità su questa scelta, anche perché c’é il rischio di un’emergenza ambientale. Il termovalorizzatore è necessario, non ho preclusioni o gelosie, chiederò pertanto al presidente Caldoro di affidare la prosecuzione dei lavori ad un commissario straordinario, un magistrato, un prefetto o un professore universitario”.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Lite sul Corso di Salerno, malore per una ragazzina

    • Politica

      Dà della "chiattona" alla Ciarambino, De Luca non si scusa: "Non fiori, ma opere di bene”

    • Cronaca

      Invasione di ratti in via Vinciprova: venerdì sera da dimenticare per passanti e turisti

    • Cronaca

      Cava, rapina a mano armata in banca: bottino di oltre 50mila euro

    I più letti della settimana

    • Salvini annuncia in tv: "Presto sarò a Salerno": si scatena la protesta sul web

    • De Luca attacca Ciarambino: "E' una chiattona": l'ira del M5S

    • Forza Italia apre la "Scuola di Formazione Politica" a Cava: ecco gli ospiti

    • Raffica di multe con lo Street Control, Santoro: "Va abolito, raccolte oltre 1000 firme"

    • Dà della "chiattona" alla Ciarambino, De Luca non si scusa: "Non fiori, ma opere di bene”

    • "Salerno Città Europea?": i salviniani organizzano una mostra sulle opere incompiute

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento