L'intervento di Vincenzo De Luca al Forum della comunicazione

Il primo cittadino di Salerno ha parlato della virtuosa esperienza amministrativa locale e dei traguardi raggiunti nel campo dei rifiuti e della trasformazione urbana. Ha inoltre parlato del Wi - fi a Salerno

Il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca è intervenuto questa mattina al forum della comunicazione pubblica all'Auditorium Parco della Musica a Roma. Il primo cittadino ha parlato in occasione della tavola rotonda dedicata alla sostenibilità. De Luca ha illustrato le caratteristiche principali dell'esperienza virtuosa di Salerno nel campo della trasformazione urbanistica, delle politiche ambientali ed energetiche e della sicurezza dichiarando che per “parlare di sostenibilità è necessario che le pubbliche amministrazioni siano in primo luogo credibili sulla base dei risultati raggiunti, altrimenti i cittadini non sono certo disposti ad accollarsi i relativi costi.

Ad esempio - ha proseguito De Luca - abbiamo raggiunto il primato della raccolta differenziata con la collaborazione dei cittadini ed un severo piano industriale che grava molto sulle casse del comune di Salerno. La gente ci ha seguito perché ha constatato la qualità del servizio, ma se la città fosse stata sporca non ci sarebbe stato nulla da fare. Non si può parlare di sostenibilità se non si garantiscono i servizi essenziali, la sicurezza, il lavoro".

De Luca ha quindi parlato degli investimenti e delle opere in corso di realizzazione a Salerno: "Abbiamo in corso uno straordinario programma di trasformazione urbana del valore di un miliardo e mezzo di Euro. E' un dato unico in Italia, un paese che appare sfinito, rinchiuso su stesso, colpevolmente in ritardo rispetto alle sfide che ci pongono gli altri paesi nella competizione globale. Temo che certi ritardi sia molto duro recuperarli in ragione delle nuove tecnologie. Ci sono mille vincoli per chi vuole investire in innovazione; per costruire il Parco Fotovoltaico di Monte di Eboli abbiamo dovuto acquisire trentadue pareri. Sono il primo a chiedere controlli severi di legalità, ma, per favore, basta con leggi e burocrazie inadeguate".

Inevitabile, ovviamente, un accenno alla questione dei rifiuti, in particolar modo per i traguardi di eccellenza raggiunti dalla città: "I rifiuti per noi - ha sottolineato De Luca - non sono un problema, ma un segmento della politica ambientale ed energetica. Abbiamo realizzato le isole ecologiche per gli ingombranti, il sito di trasferenza, il primo impianto di compostaggio dopo venti anni di commissariato rifiuti per il trattamento dell'umido. In questo impianto produrremo energia da biogas. A Monte di Eboli abbiamo realizzato un grande parco fotovoltaico che produce energia per quarantamila persone e stiamo dotando tutti gli edifici di competenza comunale di pannelli fotovoltaici. La tutela dell'ambiente genera occasioni di lavoro come nel caso del piano industriale per la raccolta differenziata che impegna quattrocento persone e ci ha permesso di ottenere il primato nazionale con il 72 per cento. Sono risultati che vanno difesi quotidianamente, altrimenti c'è il rischio di scivolare indietro specialmente in un momento di grave crisi economica”.

De Luca, incalzato da qualche cronista, ha fatto anche un accenno alla situazione rifiuti in altre aree della Campania, facendo riferimento a “quanti in altre realtà della Campania si sono resi protagonisti di accertate ruberie e hanno prodotto fumo, dilapidando risorse e saccheggiando l’ambiente, senza risolvere il problema”.

Il sindaco De Luca ha poi concluso il suo intervento illustrando il programma “Wi-Fi libero per tutti” del comune di Salerno “con l'uso virtuoso ed aperto delle nuove tecnologie per superare il digital divide, sviluppando un rapporto sempre più trasparente tra cittadini e pubblica amministrazione".

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura a Salerno, le onde invadono la spiaggia di Santa Teresa

Torna su
SalernoToday è in caricamento