Lotito a sorpresa: "Io sindaco di Roma? Sono a disposizione"

Il patron della Salernitana, dopo aver visto sfumare per una manciata di voti l’elezione al Senato, si dice pronto a scendere nuovamente in campo: "Ho un forte senso civico"

Claudio Lotito

Claudio Lotito torna a far parlare di sé. E, nuovamente, per questioni politiche e non calcistiche. Dopo aver visto sfumare per una manciata di voti l’elezione al Senato con Forza Italia, il patron della Salernitana ora guarda al Campidoglio.

L’annuncio

In una lunga intervista rilasciata a Leggo, Lotito si sbilancia: “Ho un forte senso civico e quando presi la Lazio lo feci perché c’era un patrimonio storico-sportivo da conservare, per questo sono pronto a dare il mio contributo. Ho una visione della Repubblica di Platone dove tutti quelli che potevano dare un contribuito si dovevano mettere a disposizione della comunità. Fare il sindaco ti dà la gioia di avere il rapporto con le persone, un contatto umano quotidiano, ma poi dopo calarsi in una realtà come Roma è un lavoro immane e per chi ha una mentalità come la mia, che vuole risposte immediate, non è facile, ma ripeto che sono a disposizione se fosse richiesto un mio contributo concreto di idee e di esperienza“. Parole, le sue, destinate a far discutere. Come sempre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Baronissi: morto un 21enne, un arresto per guida in stato di ebbrezza

  • Agropoli, rubata la salma di Pasquale Picariello: familiari sotto choc

  • Incidente mortale a Baronissi, il ragazzo che guidava interrogato dal gip: "Non ricordo nulla"

  • Via Pietro del Pezzo: rissa in pizzeria, intervengono i carabinieri

  • Droga tra Agro e Irno, 14 arresti: uno dei fornitori vicino al clan Fezza - D'Auria

  • Pistole ed eroina per 200mila euro in casa sua, arrestato un 30enne a Pellezzano

Torna su
SalernoToday è in caricamento