Malaffare, l'appello di Amatruda: "A Salerno si sveglino le coscienze"

Il giovane candidato sindaco del centrodestra: "Ci sono simboli del Mezzogiorno che non diventano patrimonio della nostra città. È il segno evidente della crisi 'culturale' di Salerno. Si nascondo i problemi per non risolverli"

Amatruda

"A Salerno devono svegliarsi le coscienze. Vale sulle vicende ambientali e sulla vicenda criminalità". Lo dichiara il candidato sindaco del centrodestra di Gaetano Amatruda che, questa mattina, ha partecipato alla cerimonia di intitolazione dell’aula del consiglio regionale a Giancarlo Siani, il giornalista coraggioso ucciso dalla criminalità organizzata e – secondo Amatruda anche “dalla indifferenza di chi ha l'abitudine di ignorare i problemi. Il 19 marzo, l'anniversario della morte di Don Giuseppe Diana. Dei simboli - aggiunge - che devono essere di tutti e che ci devono ricordare che a Salerno la voce contro la criminalità organizzata, contro il malaffare, contro le commistioni fra politica e ambienti torbidi è  ancora troppo flebile. Ci sono simboli del Mezzogiorno che non diventano patrimonio della nostra città. È il segno evidente della crisi 'culturale' di Salerno. Si nascondo i problemi per non risolverli". 

Per l’allievo dell’ex sindaco Giordano "bisogna avere il coraggio di denunciare perché se si denuncia - conclude Amatruda - si aprono spazi per le forze sane, se si accendono i riflettori e si creano opportunità vere per tutti". 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Falsi invalidi in cambio di voti, 65 rinvii a giudizio: c'è anche Baldi

    • Cronaca

      Ascea, evade i domiciliari per litigare con l'ex compagna: 24enne finisce in carcere

    • Cronaca

      Spaccio di droga e traffico di armi, sgominate tre bande criminali: 21 arresti

    • Cronaca

      Viaggiava in scooter con l'eroina negli slip: presa 34enne

    I più letti della settimana

    • Referendum, De Luca commenta la vittoria del "no": l'analisi del voto

    • I risultati del referendum del 4 dicembre: vince il "No", Renzi annuncia le dimissioni

    • Referendum costituzionale, alle 23 a Salerno vota il 66.89%: la diretta

    • Sconfitta di Renzi, il post FB dell'ex consigliere Bernabò diventa virale

    • Referendum, il No trionfa a Salerno: M5S e centrodestra contro De Luca

    • Referendum, parla Alfieri: "La frittura di pesce? Il voto non è stato contro di me"

    Torna su
    SalernoToday è in caricamento